Vincere in modo sostenibile? Si può. Bayern e Liverpool fanno così

Un altissimo livello di competitività senza perdere d’occhio il bilancio e valorizzando i giovani: due modelli da seguire

Nella ricca élite del calcio europeo ci sono esempi economici di ogni tipo. Il Madrid campione di tutto che ha gestito in maniera economicamente oculata il biennio di pandemia (un milione in positivo negli ultimi due bilanci) ma che è gravato dai debiti accumulati per la trasformazione del Bernabeu. Il Barcellona che ha sperperato soldi che non aveva e ora vende i gioielli della corona per riparare. City e Psg, i Club-Stato che sono in un campionato a parte un po’ come il Chelsea di Abramovich, passato ora in altre ricche mani americane.

Precedente Ziyech chiude con il Chelsea: vuole il Milan. La situazione Successivo Infortunio Pogba, lesione al menisco: rischia di saltare Juve-Roma

Lascia un commento