Vince la Spagna di Morata. Kulusevski ko, frena Ronaldo

La Spagna di Morata approfitta del favore della Georgia, vince 1-0 contro la Grecia e si prende il primo posto nel girone B delle Qualificazioni Mondiali. La Germania segna a valanga con Liechtenstein imponendosi 9-0. Il Portogallo di Cristiano Ronaldo, invece, viene frenato dall’Irlanda e non riesce a staccare in classifica la Serbia. La Croazia supera 7-1 Malta. In gol anche Perisic e Pasalic. 

Classifiche Qualificazioni Mondiali

Germania da urlo, Cristiano Ronaldo a secco

Larga vittoria della Germania contro il Liechtenstein. Si mette subito in discesa la partita per i teutonici. Intervento killer in area di rigore e rosso diretto per Hofer. Dal dischetto Gundogan spiazza Buchel e sigla l’1-0. Al 20′ raddoppio dell’undici di Flick grazie a un autogol di Kaufmann. Tre minuti più tardi è Sané a firmare il tris e al 24′ Reus, a porta sguarnita, sigla il gol del poker. All’inizio del secondo tempo Sané sigla un’altra rete portando il risultato sul 5-0. Al 76′ Thomas Muller fa 6-0 con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Quattro minuti più tardi è Baku a fissare il risultato sul 7-0 mentre a 4′ dal termine c’è ancora gloria per Thomas Muller. All’89’ un autogol di Goppel fissa il risultato sul definitivo 9-0. La Spagna di Morata si impone di misura in casa della Grecia e vola in testa al gruppo B scavalcando la Svezia. Match deciso al 27′ grazie a un fallo in area di rigore di Giannoulis su Martinez. Dal dischetto Sarabia realizza l’1-0 spiazzando Vlachodimos. Pareggio a reti bianche, invece, tra Irlanda e Portogallo. L’occasione più ghiotta del match capita al solito Cristiano Ronaldo ma il suo colpo di testa, al 67′, finisce fuori di un soffio. Nel finale gli ospiti restano anche in inferiorità numerica causa espulsione di Pepe. 

Grecia-Spagna 0-1: tabellino e statistiche

Irlanda-Portogallo 0-0: tabellino e statistiche

Perde la Svezia, Perisic e Pasalic in gol con la Croazia

La Svezia di Ibrahimovic perde 2-0 in casa della Georgia nella nona giornata delle Qualificazioni Mondiali. Match sbloccato al 61′ da Kvaratskhelia in seguito a una mischia in area di rigore. Al 77′ è ancora il centrocampista del Rubin Kazan a siglare il raddoppio con una bella azione personale. A causa di questa sconfitta l’undici di Andersson resta a quota 15 punti e rischia il sorpasso da parte della Spagna di Luis Enrique. Il centravanti del Milan viene schierato titolare e resta in campo per tutti i 90′. Kulusevski, invece, entra al 74′ al posto di Claesson. La Croazia supera Malta 7-1. Gli ospiti la sbloccano immediatamente. Al 6′ Kramaric si presenta davanti al portiere e serve Perisic. Il laterale dell’Inter a porta sguarnita segna il gol del vantaggio per l’undici di Dalic. Al 22′ gli ospiti raddoppiano grazie a un colpo di testa di Caleta-Car. Malta sfrutta un goffo autogol di Brozovic al 31′ e accorcia le distanze ma la Croazia dilaga. Al 39′ altro bellissimo assist di Kramaric per Pasalic che sigla il 3-1. In pieno recupero Modric segna il gol del poker per gli ospiti. All’inizio del secondo tempo Majer fa 5-1 e al 53′ Kramaric sfrutta l’ennesimo errore difensivo di Malta realizzando il gol del 6-1.  Al 64′ ancora Majer, servito da un bel filtrante di Livaja, fissa il risultato sul definitivo 7-1.

Georgia-Svezia 2-0: tabellino e statistiche

Malta-Croazia 1-7: tabellino e statistiche

Vince la Macedonia di Elmas, pareggio tra Slovacchia e Slovenia

La Macedonia del Nord supera 5-0 l’Armenia e sale a quota 15 punti nel gruppo J. Match aperto al 22′ dall’ex Palermo Trajkovski. Al 36′ Bardhi, servito da Elmas, sigla il raddoppio con una precisa conclusione dal limite dell’area di rigore. Al 66′ il centrocampista del Levante segna il 3-0 dal dischetto. Al 79′ altro assist di Elmas per il poker siglato da Ristovski. Al 90′ tripletta di Bardhi ancora dal dischetto. Pareggio, 2-2, tra Slovacchia e Slovenia. Gli ospiti passano in vantaggio al 18′ grazie a un colpo di testa di Zajc. Al 57′ fallo di mano in area di rigore di Blazic che riceve il secondo giallo della partita lasciando gli ospiti in inferiorità numerica. Dal dischetto Duda sigla l’1-1. Al 62′ la Slovenia torna avanti grazie a un colpo di testa di Mevlja sugli sviluppi di un corner calciato da Ilicic. Al 74′ i padroni di casa trovano nuovamente il pari con una botta da fuori di prima intenzione di Strelec. Pareggio a reti bianche, invece, tra Romania e Islanda. 

Armenia-Macedonia 0-5: tabellino e statistiche

Slovacchia-Slovenia 2-2: tabellino e statistiche

La Russia ne fa sei a Cipro, Vlahovic segna in amichevole con la Serbia

La Russia si impone 6-0 contro Cipro e blinda il primo posto nel gruppo H. I padroni di casa sbloccano immediatamente il match, al 4′, con Erokhin. Al 55′ l’undici di Karpin siglia il 2-0 in contropiede con Smolov. Un minuto dopo la Russia sigla il tris grazie a una fantastica azione personale di Mostovoy. Al 62′ Sutormin realizza il poker con un colpo di testa da posizione ravvicinata e tra l’82’ e l’87’ Zabolotnyi ed Erokhin chiudono definitivamente il match. Il Lussemburgo supera 3-1 l’Azerbaigian, in inferiorità numerica dal 21′. Gli ospiti sbloccano il match, al 67′, grazie a una fantastica rovesciata di Gerson Rodrigues. Al 78′ è il centrocampista dello Sheriff Tiraspol, Thill, a siglare il raddoppio. Gol della bandiera dei padroni di casa all’82’ con un colpo di testa di Salahli sugli sviluppi di un corner e al 91′ ancora Rodrigues segna il definitivo 3-1. La Serbia batte in amichevole il Qatar 4-0. Match aperto allo scadere del primo tempo da Lukic. Tra il 51′ e il 53′ la Serbia vola sul 3-0 grazie alle reti di Jovic e Vlahovic. Il gol del poker, invece, viene siglato da Milinkovic-Savic all’83’. 

Russia-Cipro 6-0: tabellino e statistiche

Serbia-Qatar 4-0: tabellino e statistiche

Precedente Le partite di oggi: il programma di venerdì 12 novembre Successivo Sau, Caracciolo e... tutti gli altri che non ricordavi in Nazionale

Lascia un commento