Vidal si allontana dal Flamengo? Le richieste frenano i brasiliani

L’esperienza di Arturo Vidal con la maglia dell’Inter volge ormai al termine e le ultime due partite della stagione di Serie A segneranno l’inevitabile addio ai nerazzurri da parte del cileno. In scadenza di contratto a giugno, il centrocampista è alla ricerca di una nuova avventura per il prosieguo della carriera, con il Flamengo che sarebbe una delle destinazioni gradite anche grazie al tifo mai nascosto del classe ’87 per il club rossonero del Brasile.

Inter, grigliata di carne per Arturo Vidal

Guarda il video

Inter, grigliata di carne per Arturo Vidal

Flamengo-Vidal, trattativa in salita

L’ex Juve e Barcellona e stato per molto tempo a un passo dalla società carioca, ma ultimamente la trattativa si sarebbe complicata nonostante possa arrivare agli Avvoltoi a parametro zero. Secondo quanto riferito da Olè, infatti, Vidal avrebbe fatto delle richieste specifiche al club vincitore della Libertadores 2019, spiazzando di netto la dirigenza. Richieste economiche troppo elevate per l’età che ha, riferiscono fonti dal Brasile, che hanno sottolineato come il nerazzurro abbia chiesto uno stipendio da top player che al momento nella rosa del Flamengo ha solo Gabigol, ex conoscenza del mondo Inter.

Flamengo, chi al posto di Vidal

La società brasiliana, che non ha digerito la richiesta monstre di Vidal, avrebbe dunque deciso di virare su un altro centrocampista sempre proveniente dall’Europa. Si tratterebbe di Thiago Mendes dell’Olympique Lione, che non solo costerebbe di meno d’ingaggio, ma addirittura avrebbe dalla sua anche l’età (30 anni). Una trattativa con Vidal dunque in salita, col cileno che dovrebbe rivedere le sue richieste per sposare la causa del club rossonero tifato e amato da sempre.

Inter, al lavoro per la Juve tra scherzi e sorrisi

Guarda la gallery

Inter, al lavoro per la Juve tra scherzi e sorrisi

Precedente Onofri sul Napoli: “Kvaratskhelia farà cose interessanti, Lozano deve restare” Successivo Roma ko, furia Mourinho: "Banti ci deve una spiegazione"

Lascia un commento