Victor Osimhen batte la testa e sviene durante Atalanta-Napoli: le condizioni dell’attaccante

L’attaccante del Napoli Victor Osimhen batte la testa in campo e sviene durante la partita di campionato in casa dell’Atalanta. L’attaccante nigeriano del Napoli in seguito all’infortunio con trauma cranico si è sottoposto a esami che fortunatamente hanno dato esito negativo. Lo fa sapere la società azzurra. Osimhen, informa sempre il club, resterà a Bergamo tutto il giorno sotto l’osservazione clinica del responsabile sanitario azzurro, Raffaele Canonico.

Osimhen batte la testa e sviene

Victor Osimhen ha riportato un trauma cranico nel contrasto con Romero al primo minuto di recupero di Atalanta-Napoli al Gewiss Stadium di Bergamo. Trauma riscontrato all’ospedale Papa Giovanni XXIII dove era stato trasportato immediatamente dopo il soccorso in campo. Il centravanti dei campani infatti è caduto con un movimento innaturale del corpo che gli ha fatto sbattere la testa sul terreno di gioco.

Dopo l’intervento immediato della Croce Rossa, Osimhen è stato trasportato in stato di incoscienza sull’ambulanza, riprendendo i sensi durante il viaggio verso l’ospedale.

Osimhen, gli infortuni e il Covid

Non è certamente una stagione fortunata per l’attaccante del Napoli Osimhen. Prima l’infortunio alla spalla che gli ha impedito di giocare per diversi mesi. Poi il Covid contratto in Nigeria durante la sua festa di compleanno. Rientro in quarantena e altre partite saltate, con il Napoli che non ha preso per niente bene quando ha visto il video della festa con assembramenti e niente mascherine. Poi Osimhen è guarito ed è rientrato nelle ultime partite, ma ieri ancora questo brutto infortunio alla testa.

Precedente Cagliari, lo staff di Semplici: Consumi il vice, Fabbrizzi preparatore atletico Successivo Andrea Cossu fuori dalla rianimazione dopo il brutto incidente. La dedica di Nicolò Barella nel derby Milan-Inter

Lascia un commento