Vicenza-Venezia 0-0. Di Carlo e Zanetti non si fanno male a vicenda

VICENZA – Si chiude a reti inviolate il derby, anticipo della ventesima giornata, tra Vicenza e Venezia, con i padroni di casa in inferiorità numerica per più di mezzora per il rosso al portiere Grandi. Con questo punto il Vicenza sale a quota 22, momentanea dodicesima posizione. Così come momentaneo, in attesa delle altre gare della giornata, è l’ottava posizione del Venezia a 29 punti. 

La partita

Terreno ghiacciato del Menti che complica le giocate sul rettangolo verde. In avvio il primo a provarci è Taugourdeau (2′) con un calcio di punizione che impatta sull’esterno della rete. Al 23′ buona occasione per il Vicenza: Beruatto conclude da fuori area, Longo sciupa sparando incredibilmente alto da distanza ravvicinata. Al 33′ rete annullata: calcio d’angolo per il Vicenza e Beruatto batte Lezzerini, ma la rete non viene convalidata per l’offside di Padella, che era in traiettoria.

Secondo tempo

In avvio di ripresa, all’8′, il Vicenza si fa vivo con una conclusione scoccata da Zonta con svirgolata di Modolo, Lezzerini va a togliere la palla dall’incrocio dei pali. Al quarto d’ora però la gara cambia quando il portiere del Vicenza Grandi stende Di Mariano lanciato a rete sulla trequarti e rimedia un cartellino rosso. Di Carlo è costretto ad inserire tra i pali Perina, al posto di Giacomelli. Al 24′ conclusione dai 25 metri di Jallow, facile per Lezzerini. Grande occasione per il Venezia al 32′ con Forte che in torsione su cross di Crnigoj, colpisce il palo della porta avversaria, 

Precedente Pirlo: "Con la Samp Chiesa dal 1'. CR7? Libero cittadino, ognuno si prende le sue responsabilità"

Lascia un commento