Uruguay senza squilli: la Corea del Sud ferma Suarez e Cavani sullo 0-0

È il quarto pareggio senza reti del Mondiale, i favoriti sudamericani tradiscono contro gli asiatici

dal nostro inviato  G.B. Olivero

24 novembre – Doha (Qatar)

I pali fermano l’Uruguay contro la Corea: pareggio senza gol e con poche emozioni. Gli asiatici hanno controllato di più il gioco nel primo tempo ma hanno creato una sola occasione per segnare e non hanno mai centrato lo specchio della porta, i sudamericani hanno chiuso con attenzione gli spazi e sono stati sfortunati sulle conclusioni di Godin e Valverde, respinte dal palo nel finale dei due tempi.

PRIMO TEMPO

—  

La Corea cerca subito di prendere in mano la situazione e imposta un gioco rapido e manovrato che però difficilmente trova sbocchi per la buona copertura della difesa di Alonso. Son, la stella del Tottenham, resta un po’ fuori dal palleggio della sua squadra che entra più frequentemente sulla destra dove l’attivo terzino Kim Moonhwan si sovrappone a Na Sangho. Dall’altra parte si opta soprattutto per i lanci lunghi, un po’ dettati dalla necessità (il gioco non scorre bene) e un po’ per scelta (ossia per sorprendere gli avversari). Al 19’ proprio un lancio di Gimenez premia l’inserimento di Valverde, che stoppa di destro e con il sinistro manda alto. Tre minuti dopo occasione per Nuñez con lo stesso schema: lancio di Gimenez, torre di Pellistri, il centravanti del Liverpool anticipa il napoletano Kim Minjae ma buca il pallone. Al 27’ Olivera spreca un contropiede sbagliando la misura del passaggio per Nuñez. Al 34’ la più grande palla-gol coreana capita sul destro di Hwang Uijo, che alza sopra la traversa uno splendido pallone servitogli rasoterra da Kim Moonhwan. E al 43’ Godin colpisce il palo di testa su azione d’angolo sfruttando la marcatura a zona dei coreani sulle palle inattive.

SECONDO TEMPO

—  

Il secondo tempo, per larghi tratti, è ancora più tattico e meno emozionante del primo. Bentancur prova a scuotere i suoi compagni alzando la pressione e la Corea del Sud perde il pallino del gioco. Al 18’ Nuñez salta in velocità Kim Minjae, che si infortuna lievemente a una caviglia, ma non riesce a servire lo statico Suarez. La Corea combina pochissimo nella metà campo avversaria, il Pistolero viene sostituito da Cavani, ma l’occasione più grossa della ripresa arriva con un tiro da fuori: al 44’ Valverde colpisce il palo con un tremendo destro. Una conclusione di Son finisce a lato poco dopo e nulla cambia negli otto minuti di recupero.

Precedente Diretta Portogallo-Ghana ore 17: le probabili formazioni Successivo Stanze container non terminate o senza bagni: caos alloggi per i tifosi in Qatar

Lascia un commento