United-Liverpool: umori opposti. Ma è Klopp che non può sbagliare

Match dal grande fascino in Premier League: i Red Devils vengono dal 6-2 sulla Roma e sono tranquilli al secondo posto, i Reds inseguono il quarto posto del Chelsea

Dopo la batosta inflitta alla Roma nella semifinale d’andata di Europa League, il Manchester United torna in campo a Old Trafford per una sfida dal grande fascino in Premier League. Domenica 2 maggio, alle 17.30, nel Teatro dei Sogni arriva il Liverpool, a caccia di punti pesanti per la corsa a un posto nella prossima Champions League.

IL MOMENTO

—  

Le attenzioni dei Red Devils sono tutte sull’Europa League: il primo posto occupato dal Manchester City è troppo lontano (ci sono dieci punti tra le due squadre) e il West Ham, quinto in classifica, è a distanza di sicurezza (-12). Per lo United, in campionato i giochi sembrano fatti. E dopo l’andata contro la Roma, la finale di Europa League è ormai a un passo. Il Liverpool invece si gioca tutto in questo finale di campionato: dopo una stagione estremamente negativa, per i Reds la qualificazione alla prossima Champions League sarebbe il traguardo minimo da raggiungere. Gli uomini di Klopp sembravano aver ripreso il passo in Premier League con tre vittorie consecutive (contro Wolverhampton, Arsenal e Aston Villa), ma dopo l’eliminazione dalla Champions per mano del Real sono arrivati due pareggi contro Leeds e Newcastle. Il quarto posto del Chelsea dista quattro punti, il West Ham quinto è a +1: il Liverpool non può più sbagliare.

I PRECEDENTI

—  

Il match d’andata è terminato senza reti: 0-0 ad Anfield il 17 gennaio. Nelle ultime cinque partite di campionato tra le due squadre, il Manchester United non è mai riuscito a trovare i tre punti: due vittorie dei Reds e tre pareggi, con solamente due reti segnate da Red Devils. Ma lo United ha vinto l’ultima sfida giocata tra le due formazioni, il 24 gennaio in FA Cup: 3-2 a Old Trafford con reti di Greenwood, Rashford e Bruno Fernandes, inutile per Klopp la doppietta di Salah. Lo United è in salute ma ha meno pressione, il Liverpool zoppica ma la sfida dell’Old Trafford è questione di vita o di morte per i Reds: big match dagli umori opposti in Premier League.

Precedente Zamparini rivela: "Esonerai Spalletti perché credevo portasse sfiga. Sbagliai..." Successivo TMW RADIO - Maniero sul Parma: "Perché D'Aversa che va e torna? Non capisco certe scelte"

Lascia un commento