Un’Italfutsal vincente e convicente. “Abbiamo ottimi margini di crescita”

Tre partite, altrettanti successi. La scorsa Futsal Week ha riportato in auge l’Italfutsal di Bellarte, reduce da un importante successo a Porec nel quadrangolare contro Turchia (travolta 10-1), Bosnia (regolata 2-1) e l’accreditato Venezuela, semifinalista dell’ultima Copa America e qualificato al prossimo Mondiale in Uzbekistan, sconfitto con un convincente 5-2.

FEEDBACK POSITIVI

E’ una Nazionale in crescita, dunque, quella tornata dalla spedizione in Croazia, che ha soddisfatto il suo commissario tecnico: “Siamo stati molto bravi – analizza Max Bellarte – il Venezuela ha fatto terzo posto in Copa America e a differenza nostra si è qualificata al Mondiale: questo da una parte, vista la nostra prestazione, ci fa aumentare il rammarico, dall’altro guardando il bicchiere mezzo pieno ci dice che la Nazionale può fare benissimo sin dall’immediato futuro, a partire da dicembre dalle Qualificazioni Europee”. Questo di Porec era l’ultimo appuntamento stagionale per gli Azzurri che si ritroveranno poi a settembre: “Qui ci mancavano alcuni giocatori importanti, assenti causa infortunio, ma la squadra ha dimostrato comunque di poter essere duttile ed efficace in ogni momento. Abbiamo interpreti che possono aggressivi e contenitivi, qualitativi e con disposizione al sacrificio: ci sono ottimi margini e possibilità per crescere”. Questo il riepilogo della Futsal Week.

FUTSAL WEEK APRIL CUP – POREC 2024
Mercoledì 10 aprile, 1ª giornata
Turchia-Italia 1-10
Bosnia ed Erzegovina-Venezuela 1-7
Venerdì 12 aprile, 2ª giornata
Venezuela-Turchia 5-0
Italia-Bosnia ed Erzegovina 2-1
Domenica 14 aprile, 3ª giornata
Bosnia ed Erzegovina-Turchia 4-4
Venezuela-Italia 2-5

Classifica finale: Italia 9, Venezuela 6, Bosnia ed Erzegovina e Turchia 1.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Final Eight e Fab Four: il futsal femminile incontra Genova e Campo Ligure Successivo Time out Serie A, si prepara la volata ai playoff scudetto: in 4 per 2 posti