Un caffè con Paolo Maldini: l’esperienza unica del tifoso rossonero a Casa Milan

Matteo è riuscito, tramite i fan token, a scambiare due parole con la bandiera, attuale direttore dell’area tecnica della capolista

Dai 13 titoli internazionali da giocatore è passato dietro la scrivania, sempre con i colori del Milan. Paolo Maldini è stato per anni una bandiera rossonera in campo e adesso è direttore dell’area tecnica del club: va da sé che ogni tifoso del Diavolo vorrebbe almeno incontrarlo per avere una fotografia come cimelio, figuriamoci scambiare due chiacchiere di persona. Per uno di loro, Matteo, la realtà ha superato di molto l’immaginazione.

L’unione fa la forza

—  

Il merito è della disponibilità del Milan e di Maldini, ma anche dei fan token che il sostenitore possiede. L’esperienza fianco a fianco con la leggenda rossonera è infatti una di quelle rese possibili dal programma di coinvolgimento dei tifosi ideato dalla piattaforma di gettoni digitali. Un regalo a tutto tondo che Matteo di certo non potrà dimenticare.

Giornata d’oro

—  

L’esperienza del tifoso a Casa Milan è stata completa, tutta nella sede di via Aldo Rossi. Matteo è stato accolto dallo staff rossonero, ha preso parte a un tour dell’edificio tra sala conferenze, studi della media house, negozio ufficiale e sala trofei, fino alla stretta di mano con Maldini. “La pausa caffè più leggendaria di sempre”, recita una frase all’inizio del video-ricordo dell’evento e così è stato, tra discorsi seri e battute con la bandiera del club. “È semplice – ha spiegato il tifoso -, per un milanista non c’è nessun altro come Paolo Maldini. È un emblema”. Poi il caffè vero e proprio, più l’autografo sulla quarta maglia del Milan. Meglio di così…

Precedente Primavera, l'Empoli schianta il Milan. La Spal cade in casa dell'Inter Successivo Da Damsgaard a Cambiaso: il derby decide il futuro di Samp e Genoa anche sul mercato

Lascia un commento