Ufficiale, Baldanzi alla Roma. Il suo saluto all’Empoli commuove

ROMA – Tommaso Baldanzi saluta l’Empoli, la squadra dove è nato e cresciuto, dove ha fatto l’intero percorso nel settore giovanile prima di arrivare in prima squadra. Il trequartista, dopo le visite mediche, è diventato ufficialmente un giocatore della Roma: il suo contratto, infatti, è stato depositato. In contemporanea ha voluto scrivere un messaggio commovente via social: Non è facile riassumere 13 anni di infanzia.. Voglio ringraziare tutti iniziando con la famiglia Corsi, il presidente, i tifosi, tutti gli allenatori con cui ho avuto modo di lavorare, tutti i ragazzi con cui ho condiviso lo spogliatoio finendo con tutti i magazzinieri, gli autisti e quelle persone dello staff che non mi hanno mai fatto mancare niente in questi anni. Siete stati tutti speciali, mi avete insegnato non solo a giocare a calcio ma anche a saper stare al mondo e di questo ve ne sarò per sempre grato”.

Baldanzi e i sogni raggiunti con l’Empoli 

“Mi avete visto crescere, con voi ho raggiunto molti dei sogni che ha ogni bambino che inizia a giocare a calcio, abbiamo condiviso momenti indimenticabili, siete stati la mia seconda casa, la mia seconda famiglia, è stato un viaggio fantastico!”, ha aggiunto Baldanzi parlando bene della sua ex squadra, l’Empoli

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Lazio, Filippini ricorda il primo Lotito: "Ci parlava in latino" Successivo André Silva ha svolto le visite mediche con l'Hellas. Ufficialità in arrivo

Lascia un commento