“Uefa, Demiral squalificato due giornate per l'esultanza col saluto del lupo"

Due giornate di squalifica per Merih Demiral. È quanto dovrebbe deliberare il giudice sportivo, secondo quanto riferito dal quotidiano tedesco Bild, in seguito all’inchiesta Uefa sull’esultanza del difensore della Turchia, che in occasione della sfida contro l’Austria valida per gli ottavi di finale del campionato europeo 2024, ha esibito il saluto diffuso in seno all’organizzazione turca di estrema destra dei Lupi Grigi. L’ex bianconero, nel caso in cui la squalifica dovesse essere confermata, non potrà dunque prendere parte ai prossimi due impegni della nazionale allenata da Vincenzo Montella, attesa sabato 6 luglio sul campo dello stadio Olimpico di Berlino per il match contro l’Olanda. 

Cosa significa l’esultanza di Demiral

Autore della doppietta che ha deciso la partita contro l’Austria di Rangnick (2-1), Demiral ha esultato in occasione del secondo gol mostrando il gesto associato ai Bozkurtlar, in italiano Lupi Grigi, movimento nazionalista turco formatosi alla fine degli anni Sessanta e ritenuto responsabile di più attentati terroristici e manifestazioni di violenza. Nel 2019, il gesto del Lupo è stato bandito sul territorio austriaco. L’Uefa dovrebbe così ribadito la propria linea di condotta contro le iniziative dei giocatori che comunicano messaggi politici espliciti. Così, anche il giocatore kosovaro naturalizzato albanese Mirlind Daku è stato sanzionato con due giornate di squalifica per avere preso parte a cori nazionalisti in occasione della sfida contro l’altra formazione balcanica della Croazia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente “Euro 2024, due giornate a Demiral per l’esultanza con il ‘saluto del lupo’” Successivo Hubert Hurkacz, infortunio choc a Wimbledon 2024/ Recupero in tuffo e torsione del ginocchio: cos'è successo

Lascia un commento