Udinese, Nuytinck: “Col Sassuolo vittoria fondamentale”

UDINE – L’Udinese è pronta a rituffarsi nel clima campionato dopo la sosta per le Nazionali. La squadra friulana sarà impegnata nel posticipo serale di lunedì in casa del Torino, sfida a cui i bianconeri arrivano dopo l’incoraggiante vittoria col Sassuolo ottenuta prima della pausa: “La vittoria è stata fondamentale – ha assicurato Bram Nuytinck, capitano della formazione di Luca Gotti a Udinese Tv- ma dopo una vittoria bisogna sempre allenarsi. La sosta è stata indispensabile da questo punto di vista perché ci ha permesso di lavorare. Vogliamo crescere e per farlo dobbiamo allenarci molto. Prima della partita abbiamo sentito un po’ di pressione: dovevamo vincere e lo abbiamo fatto. Adesso vogliamo crescere e la partita contro Torino è fondamentale da questo punto di vista. Anche noi possiamo giocare con intensità come i granata, lo abbiamo dimostrato nella partita contro il Verona. Anche a Torino sarà così, dobbiamo vincere i duelli e i contrasti. Queste sono le cose importanti“.

Show e gol tra Udinese e Sassuolo: Beto fa felice Gotti

Guarda la gallery

Show e gol tra Udinese e Sassuolo: Beto fa felice Gotti

“Basta soffrire: vogliamo fare un bel campionato”

Per l’olandese questa è la prima stagione da capitano e l’obiettivo è guidare la squadra in un cammino meno tortuoso di quello delle passate stagioni: “Ci sono più responsabilità da capitano – conferma Nuytinckma non mi pesano perché ho esperienza e voglio sentire queste responsabilità. Il mio obiettivo è fare bene con la squadra, voglio raggiungere risultati migliori rispetto a quelli degli ultimi anni. Non voglio soffrire ma voglio giocare un bel campionato con la squadra. Sono molto fiero dei nostri tifosi, è bello sentire il loro affetto“. Tifosi che si stanno abituando a vedere l’Udinese in una veste nuova, con la difesa a 4: “Secondo me – ha spiegato il capitano bianconero – possiamo giocare sia con la difesa a 3 sia con quella a 4. Per me è uguale, mi piace giocare anche a 4, abbiamo giocatori con qualità che possono adattarsi ad entrambe le situazioni di gioco. Vedere giocare i giovani è molto bello. Anche in allenamento sono fortissimi. Sono ancora giovani quindi hanno bisogno ancora di un po’ di tempo ma si vede benissimo che sono forti e questo va a favore dell’Udinese“.

Precedente Lecce, 13-0 in amichevole senza Coda e Tuia Successivo VIDEO - Pinamonti in esclusiva a TMW: il sogno azzurro, l'obiettivo di gol e la scelta di Empoli

Lascia un commento