Udinese-Napoli 0-4: Spalletti da solo in testa a punteggio pieno

UDINENon si ferma il Napoli di Spalletti: alla Dacia Arena batte per 4-0 l’Udinese e ottiene la quarta vittoria consecutiva. Gara in discesa per i partenopei, che sbloccano la partita con Osimhen e chiudono il primo tempo con il raddoppio di Rrhamani. Nel secondo tempo arrivano invece le reti di Koulibaly e Lozano. Spalletti vola in testa alla classifica da solo a quota 12 punti, due punti sopra Inter e Milan. Si ferma invece il buon momento della squadra di Gotti, completamente dominata dal Napoli, che rimane a 7 punti. 

Udinese-Napoli, tabellino e statistiche

Insigne-Osimhen sbloccano la gara, Rrahmani raddoppia

Il Napoli sfida l’Udinese, entrambe ancora imbattute in questo campionato, alla Dacia arena per la quarta giornata di Serie A. La squadra di Luciano Spalletti vuole mantenere la sua striscia di vittorie per approfittare dei passi falsi di Milan e Roma e rimanere in testa da sola alla classifica. Anche la formazione di Gotti vuole però confermare il suo ottimo momento, reduce da due vittorie e dal pareggio alla prima giornata con la Juventus. I padroni di casa si affidano alla stessa formazione che ha battuto lo Spezia, mentre gli azzurri scendono in campo con Elmas al posto di Zielinski e Politano che vince il ballottaggio con Lozano. Inizio con l’Udinese avanti, che gestisce palla e prova a rendersi pericolosa. Anche il Napoli però cresce e prova a portarsi avanti con gli affondi di Di Lorenzo ed Elmas e i classici tiri a giro di Insigne. La situazione di equilibrio però viene rotta al 25′: Insigne scatta e supera la difesa e batte con un pallonetto Silvestri in uscita. Sulla linea però il pallone viene toccato da Osimhen, che anticipa Samir, ed il gol viene assegnato al nigeriano. Il Napoli sfrutta il momento favorevole e continua a spingere. Al 30′ Fabian Ruiz sfiora il raddoppio, con un sinistro a giro dai 25 metri che centra in pieno il palo. Il 2-0 è nell’aria però e arriva pochi minuti dopo, al 35′. Schema su punizione per la formazione di Spalletti: batte Insigne per Koulibaly che fa da sponda per il colpo di testa vincente di Rrahmani. Il Napoli gestisce il vantaggio fino allo scadere dei primi 45 minuti, con l’Udinese che accenna una timida reazione ma non riesce a concludere. 

Il Napoli è uno spettacolo: Udinese demolita e vetta solitaria

Guarda la gallery

Il Napoli è uno spettacolo: Udinese demolita e vetta solitaria

Koulibaly segna ancora, Lozano chiude la partita

Il Napoli torna in campo intenzionato a riproporre gli alti ritmi visti in occasione dei due gol del primo tempo, per chiudere subito la gara. L’atteggiamento premia la formazione di Spalletti che trova la terza rete della partita al 52′. Ancora da palla inattiva, sponda di Fabian Ruiz per Koulibaly che va a segno con un destro violento. Momento magico per il difensore senegalese: assist e secondo gol consecutivo dopo quello con la Juve. Napoli in totale controllo della partita che sfiora il quarto gol al 61′, punizione di Insigne vicina all’incrocio, al 62′, colpo di testa di Anguissa su cui è decisivo De Silvestri, e al 68′ con Osimhen che sfiora la doppietta personale con un diagonale mancino. L’Udinese non riesce a reagire ed è completamente sopraffatto mentre il Napoli si limita a gestire il pallone. All’84’ arriva la rete che chiude la partita con il neoentrato Lozano (entrato al 71′ al posto di Politano) che scambia con Mario Rui e batte di destro De Silvestri. Nel finale spazio per il debutto in Serie A di Zanoli che prende il posto di Mario Rui. Finisce così, il Napoli domina l’Udinese alla Dacia Arena e ottiene la quarta vittoria consecutiva. Spalletti primo in classifica da solo, a due punti da Inter e Milan. 

Tuttosport League “Torneo a Gironi”, crea la tua squadra ora

Precedente Inter, Inzaghi senza Correa e Vidal. A Firenze con Dzeko e Lautaro Successivo L'Eco di Bergamo: "Stasera il Sassuolo. L'Atalanta cerca i primi 3 punti in casa"

Lascia un commento