Udinese, l’identikit del nuovo arrivo: Soppy, velocità e personalità

Dopo una trattativa piuttosto lunga, l’Udinese ha avuto la meglio su alcuni club francesi e sul Celtic per Brandon Soppy. Laterale classe ’02, si tratta di un prospetto davvero interessante che a Udine ricoprirà inizialmente il ruolo di vice Molina con l’intento di crescere e migliorare ulteriormente in vista della prossima stagione. Le sue caratteristiche? Soppy è giocatore di personalità e di gamba, dotato di grande velocità. Nato come difensore centrale, con il tempo gli è stato ricucito addosso il ruolo di terzino destro, dove meglio può mettere in mostra le proprie caratteristiche.

Brandon Soppy nasce a Aubervilliers, in Francia ma da genitori di origine ivoriane, il 21 febbraio del 2002. Egli inizia a muovere i primi passi nel Clairefontaine dove rimane fino al 2017 quando, all’età di 15 anni, passa nel settore giovanile del Rennes. Con i rossoneri milita per due stagioni nella formazione riserve, nella quinta divisione francese, poi, nell’estate del 2020, viene promosso in Prima squadra. Di fatto, la scorsa stagione è stata la sua prima in massima serie. Bilancio tutto sommato positivo per un ragazzo di 18 anni: 9 presenze in Ligue 1, di cui tre da titolare, e due in Champions League, entrambe da titolare nella fase a gironi contro il Siviglia. Soppy vanta anche diverse presenze con le giovanili della Nazionale francese: nel 2017 ha preso parte ai Mondiali e agli Europei U17, classificandosi terzo in entrambe le competizioni.

Con il contratto in scadenza a giugno 2022, l’Udinese ha fiutato il colpo e si è assicurato il giovane per una cifra vicina ai 2,5 milioni più una percentuale sulla rivendita. Un giocatore che, come detto, utilizzerà questa stagione per ambientarsi nel calcio italiano visto che, con ogni probabilità, nella prossima sarà chiamato a prendersi il posto da titolare in caso di addio di Molina.

Precedente Ronaldo, il caso della maglia: sul sito della Premier ha il 7, ma anche Cavani... Successivo Milan, i convocati di Pioli per il Cagliari: out Pellegri

Lascia un commento