Udinese, l’assenza di Beto non pesa: ci pensa Success

I friulani hanno continuato a macinare punti anche senza il portoghese. Ci ha pensato il nigeriano: per lui doppio bonus a Bologna. E il calendario dei bianconeri promette bene (Inter a parte)

L’assenza di Beto e di motivazioni (data la posizione tranquilla di classifica) poteva essere un problema in più da gestire per Gabriele Cioffi e l’Udinese in questo finale di stagione. E invece la squadra bianconera è una delle formazioni più ostiche da affrontare: ne sanno qualcosa le big frenate in questo 2022 dai friulani (Lazio, Roma, Milan).

Success in forma

—  

Oltre ai soliti noti protagonisti di una stagione super – Deulofeu, Udogie, Molina – nelle ultime gare si sta mettendo in mostra Isaac Success (16 milioni). L’infortunio di Beto poteva far perdere peso e pericolosità all’attacco bianconero. E invece la squadra allenata da Cioffi ha continuato a macinare bonus e punti anche senza l’alfiere portoghese: subito un netto successo sull’Empoli con il festival del gol a cui hanno partecipato Deulofeu, Pussetto e Samardzic. Poi il tonfo infrasettimanale contro la Salernitana rimediato all’ultimo respiro. Infine, il pari rocambolesco a Bologna con Udogie e Success tra i marcatori. Proprio il nigeriano ha contribuito al punticino in terra emiliana con gol e assist mostrando forza fisica, ma anche una discreta tecnica nelle azioni che hanno portato alla rete dei bianconeri. Pur avendo poco minutaggio, Success ha preso parte a sette reti dell’Udinese (2 gol e 5 assist): un doppio bonus, quello siglato in Emilia, che fa ben sperare in questo rush finale.

Calendario promettente

—  

Con il recupero di oggi contro la Fiorentina, l’Udinese tornerà a pieno regime per quanto riguarda il numero di gare disputate dopo mesi con l’asterisco: i bianconeri hanno la possibilità di chiudere al meglio la stagione visto il calendario delle prossime partite. Escluso l’incrocio di domenica alla Dacia Arena contro l’Inter, molto complicato dato il valore degli avversari e le motivazioni dei nerazzurri, in lizza per il titolo con il Milan, i friulani affronteranno Sassuolo, Spezia e Salernitana nelle ultime tre sfide di campionato. Match alla portata della formazione di Cioffi che vorrà concludere al meglio un’annata disputata in maniera altalenante nella prima fase di campionato, decisamente più costante dalla primavera in poi con tanti talenti che hanno avuto la possibilità di emergere. Se giocate con le riconferme, Udogie e Samardzic sono calciatori da tenere sott’occhio in vista del prossimo campionato…

Precedente Boninsegna: "Juve, Zaniolo e Morata i partner perfetti per Vlahovic" Successivo Diretta MotoGp/ Streaming video e Prove libere live: cronaca (Gp Spagna 2022)

Lascia un commento