Udinese, Gotti: “Momento particolare. I ritiri? Sono sempre anomali”

Luca Gotti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match con il Sassuolo.

Mister, sappiamo che ogni gara è importante ma quanto lo è questa contro il Sassuolo?

“Ogni partita ha il suo carico di incognite ed opportunità. Questa è una delle 38 di campionato che di sicuro arriva in un momento particolare”.

Come avete preparato questa partita? Siete stati anche in ritiro per fare ancor di più quadrato ed essere focalizzati, come ha visto in tal senso i ragazzi e quanto è stato importante?

“Le settimane passate in ritiro sono sempre anomale ed è difficile dare una risposta precisa. Persone diverse reagiscono in maniera diversa”.

Psicologicamente ha dovuto toccare qualche corda particolare vista l’astinenza di vittorie oppure, come percepito anche in settimana, ha visto una squadra carica e vogliosa di riscatto?

“Direi la seconda cosa. In generale si deve far tesoro delle esperienze passate ma con là capacità di resettare e non stare a guardarsi indietro tanto che non è mai un esercizio utile ma focalizzarsi su quello che bisogna fare domani”.

Dal punto di vista delle scelte ha tutti a disposizione, manca solo Pussetto, potremmo vedere qualche variazione dal punto di vista tattico ma anche degli uomini?

“Si. Avere a disposizione quasi tutti ti da più soluzioni sia per iniziare la partita sia per poter cambiare in base alla direzione che prende la gara”.

Sotto la sua gestione l’Udinese ha sempre raccolto ottimi risultati e fatto grandi prestazioni contro il Sassuolo, che partita si aspetta domani e quanto è cambiato il Sassuolo sotto la gestione Dionisi?

“Sono cambiate delle cose. Ci sono dei punti di contatto tra le idee del precedente allenatore e quelle attuali ma Dionisi ha portato delle sue componenti. La squadra cerca di sviluppare il gioco in un modo un po’ diversa rispetto agli anni scorsi ma, al di là di questo, tutti noi sappiamo che le partite sono molto diverse. Anche quelle giocate nei due anni precedenti contro il Sassuolo, pur avendo un filo conduttore simile, sono state differenti tra loro”.

Si aspetta una partita anche dall’alto carico motivazionale considerando che anche il Sassuolo è reduce da una sconfitta? 

“Ovviamente mi aspetto una partita di Serie A con tutto il carico motivazionale che essa comporta. Non dobbiamo avere la motivazione di quello che è successo prima per poter affrontare ciò che accadrà domani”.

Precedente Diretta/ Virtus Bologna Pesaro (risultato finale 88-75) streaming: Weems 18 punti Successivo Il sogno del Cholito: "Voglio la nazionale argentina"

Lascia un commento