Udinese, Gotti: “In discussione solo per le telecamere, non per la società”

UDINE “Ottimo primo tempo, poi quando non fai gol a fronte di quello che produci succede che tanti se la fanno sotto… il Verona ha alzato il livello e ci ha messo in difficoltà, ma l’abbiamo sistemata con i cambi fino all’epilogo che ha visto la bravura individuale di un calciatore”. Luca Gotti, allenatore dell’Udinese ha commentato così a Sky Sport la vittoria 2-0 casalinga sul Verona: Delofeu? Avvertivamo che stava crescendo già in settimana, ora sta arrivando all’incasso. Lui non è vecchio, ha giocato con Barcellona e Milan e poi anche in Premier League, non so cosa sia successo lì, ma posso dirvi che è un professionista esemplare e spesso devo frenarlo con il lavoro perchè esagera – ha spiegato -. Ha la voglia di superare il proprio livello, vedo un giocatore tornato ad Udine per essere un Delofeu ancoramigliore”. Con Llorente il gioco dell’Udinese cambia tanto, perchè le caratteristiche sono opposte rispetto a quelle di Lasagna. Abbiamo preparato bene la partita con il Verona, ma non sempre si può essere verticali come oggi. Altre squadre ci chiameranno atteggiamenti diversi, noi dovremo sfruttare le qualità dei singoli nel migliore dei modi. Gol sbagliati? Non voglio mettermi il cuore in pace, succedeva anche lo scorso anno, ma non può sempre andare così. Io in discussione? Sinceramente questi aspetti li ho avvertiti solo davanti alle telecamere, dall’interno non ho avuto nessuna avvisaglia – conclude Gotti -. Ma un allenatore che perde partite deve sempre essere preoccupato”.

Precedente Inter, a Torino senza turnover. Ecco chi giocherà al posto di Vidal Successivo Benevento, Gaich sceglie la 7 di Imbriani

Lascia un commento