Tudor: “Punti persi? La mia Lazio è prima in classifica. Zaccagni e Luis Alberto…”

L’Europa, gli episodi di Zaccagni e Luis Alberto e il paragone con Inter ed Atalanta. Questi i temi caldi della conferenza stampa tenuta da Igor Tudor, che dopo il pari col Monza, torna a parlare, e lo fa a due giorni dal match tra la sua Lazio e l’Empoli di Davide Nicola. Una partita nella quale verrà colta l’occasione per ricordare un successo storico del club biancoceleste.

Tudor punta l’Europa. “E su Zaccagni e L. Alberto..”

Domenica la Lazio sfida l’Empoli, un’occasione nella quale verrà ricordato il Tricolore vinto 50 anni fa. Ma Tudor risponde anche a gli chiede dei casi Luis Alberto-Zaccagni: “Vogliamo finire bene il percorso intrapreso dal mio arrivo. Siamo concentrati sulle gare che mancano. Bisogna sempre valorizzare ogni successo, è giusto ricordare lo Scudetto del 1974. Abbiamo lavorato sugli errori commessi a Monza, ma ora voglio pensare all’Empoli. La strada è giusta, dobbiamo concludere la stagione al meglio. Le reazioni di Luis Alberto e Zaccagni? Io come voi tutti guardo la tv, le partite: c’è sempre chi reagisce male al cambio. L’importante è restare entro certi limiti“.

Circa la conquista di un posto in zona Europa e il rendimento delle altre pretendenti, Tudor chiarisce: “Sono concentrato sempre sul presente. Paragonarsi agli altri non serve a nulla, per crescere bisogna confrontarsi con se stessi. Si cresce, si migliora e si diventa più forti, quello è l’obiettivo“.

“Lazio come Inter e Atalanta”

Prosegue la conferenza di Tudor, e se gli si fa notare dei punti persi da situazione di vantaggio, il tecnico biancoceleste risponde così: “Da quando sono arrivato abbiamo più punti di tutti, come Inter e Atalanta: la prima ha vinto lo Scudetto, la seconda è in finale di EL. Firmerei per avere questo rendimento per i prossimi 10 anni“. Sui singoli: “Mandas sta facendo bene, Provedel è il nostro numero uno, è reduce da un lungo infortunio, per questa gara non è ancora al 100%. Dobbiamo valutare se Gila sarà disponibile già domenica ma in ogni caso sarà presente con l’Inter“.

Infine sul capitolo mercato estivo, Tudor stoppa l’argomento sul nascere: “Penso solo a cosa serve fare in queste ultime partite, ci sarà tempo per focalizzarsi anche al mercato. Non abbiamo intrapreso riflessioni su chi è adatto o meno, siamo focalizzati esclusivamente sulle ultime gare da giocare“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente RMC Sport - - Luis Enrique ha deciso: per sostituire Mbappé vuole Kvaratskhelia Successivo Sinner sbarca al JMedical per curare l'anca: cosa farà a Torino

Lascia un commento