Tudor: “Fisicità della Juve è impressionante ma c’è ancora il ritorno…”

Ci sono stati un po’ di problemi, abbiamo fatto un buon primo tempo e un brutto secondo tempo. La Juve è stata diversa rispetto a tre giorni fa in campionato. Noi tre giorni fa abbiamo speso tanto e probabilmente era troppo per noi affrontare questa Juve. Poi abbiamo avuto gli infortuni di Zaccagni e Patric. Abbiamo un po’ mollato e poi la fisicità della Juve è impressionante, ci hanno messo sotto però ci sta. È finita 2-0 che è un risultato che tiene tutto aperto in vista del ritorno. Abbiamo avuto personalità nel primo tempo, Isaksen e Marusic per esempio hanno fatto solo due allenamenti con me, hanno ancora nel sangue il passato e ci vorrà tempo. C’è stata una differenza enorme anche di gamba che si è sentita soprattutto nel secondo tempo“. Lo ha detto il tecnico della Lazio Igor Tudor ai microfoni di Sport Mediaset dopo la sconfitta subita in casa della Juventus (2-0) nella semifinale d’andata di Coppa Italia.

Le parole di Tudor dopo Juve-Lazio

Dei miei quattro tempi ne abbiamo fatti tre molto bene, nel secondo tempo di oggi la Juve aveva un’altra mentalità. Poi loro hanno giocatori che valgono 100 milioni, sono pazzeschi. Dobbiamo migliorare tutto, è un calcio più fisico rispetto a prima e poi piano piano miglioreremo – ha aggiunto – In questi giorni abbiamo fatto una full immersion contro la Juve, poi adesso ci sarà il derby e dobbiamo lavorare per migliorare. I gol presi derivano anche da un calo fisico, Casale ha dormito poco per la nascita del figlio ma doveva entrare. Le loro motivazioni erano al massimo e questa differenza si è sentita. Faccio i complimenti ai ragazzi, abbiamo perso 2-0 ma c’è il ritorno. Vediamo che succede”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Juve, gioco farraginoso ma vincente. I fischi dello Stadium scuotono la banda di Allegri Successivo Rigore su Zalewski in Lecce-Roma, Caressa virale sui social: "Famo come ce pare"

Lascia un commento