Tudor dopo Lazio-Juve, rivivi la diretta: “Il miglior inizio possibile”


22:13

Mandas su Tudor: “Ci mette passione”

“Tudor è un allenatore molto forte, che mette passione negli allenamenti. Mi piace ed è adatto per questo club”. Così Christos Mandas ha parlato ai microfoni di Lazio Style Channel del nuovo tecnico biancoceleste dopo il match vinto contro la Juve, che lo ha visto difendere i pali al posto dell’infortunato Provedel: “Sto vivendo un sogno, cerco di dare sempre il massimo in ogni partita”.


21:59

Castellanos esulta sui social: “Forza Lazio”

“Forza Lazio”. Così il Taty Castellanos esulta sui social in un post in cui pubblica la foto della prima formazione titolare della Lazio di Tudor, che lo ha schierato dal primo minuto nel match vinto contro la Juve all’Olimpico per poi sostituirlo con Immobile nell’ultima mezz’ora.


21:46

Marusic celebrato da Lazio e Montenegro: “Tuono” e “Gladiatore”

È Marusic l’uomo del giorno in casa Lazio dopo il gol al 93′ che ha permesso alla squadra del nuovo tecnico Tudor (al debutto) di battere la Juve all’Olimpico: “Il lampo e poi il tuono” scrive il club biancoceleste sui social per celebrare la sua prodezza. Anche la federazione del Montenegro elogia il suo nazionale: “Roma ha sempre saputo apprezzare i gladiatori, e il nostro Adam è proprio questo. Un combattente senza compromessi, uno che dà l’ultimo atomo di forza fino all’ultimo fischio. Fortissimo, Adam”.


21:30

Tudor a Lazio Style Channel: “Contento dei giocatori che ho”

Oltre che a Dazn e in conferenza stampa Tudor è intervenuto anche ai microfoni di Lazio Style Channel dopo il successo contro la Juve ottenuto al suo esordio sulla panchina della Lazio: “Gara giusta, abbiamo lavorato poco tempo ma i ragazzi sono stati bravi. Il gol alla fine è il massimo che si poteva avere. Tutto è importante, ma vincere così è una bella emozione. Gli esterni sono molto duttili, possiamo fare tutte e due le fasce anche con le ali. Sono contento con i giocatori che ho”.


21:23

Tudor e il siparietto con Gila: “Straordinario”

Sempre in conferenza stampa, dopo la vittoria contro la Juve al debutto sulla panchina della Lazio, Tudor ha parlato del siparietto con Gila con cui si è intrattenuto sorridendo alla fine del match: “Scherzo con tutti, a lui ho fatto i complimenti per la gara e per il grande recupero che ha fatto a un certo punto su Kean – ha spiegato il tecnico croato –, meritandosi gli applausi. È un ragazzo straordinario”.


21:15

Tudor e le nuove ‘gerarchie’: “Conta la squadra”

Tante le scelte a sorpresa di Tudor nella sua prima formazione, con Immobile e altri big in panchina nel match vinto dalla Lazio contro la Juve: “Gerarchie? Io penso che alla fine si può azzerare anche in modo positivo – ha detto il tecnico biancoceleste in conferenza stampa -. Io rispetto tanto il passato, ma prima di tutto alla fine c’è la squadra e io scelgo in base a quello che serve alla squadra. Qualcuno sarà più penalizzato, qualcuno meno ma è il calcio. Sono sempre i giocatori a decidere, tu stuzzichi e dai una mano ma poi sono loro a decidere se esserci o meno. Tutti devono dare una mano e io amo tutti i giocatori. Chiaramente c’è la squadra sopra a tutti, questo non si discute, ma io do una mano a tutti”.


21:10

Tudor e il gol: “Punto sulla qualità dei calciatori”

In conferenza stampa Igor Tudor ha analizzato la prestazione della sua Lazio, vittoriosa contro la Juve: “Fatica a fare gol? Lavoriamo su certe cose e c’è da migliorare, però in questo modo di interpretare il calcio c’è una parte fissa e un’altra lasciata all’invenzione dei calciatori, alla fine è la loro qualità che decide. Corsa intensa, ma disordinata? Mi è piaciuta invece. Poi si migliora col tempo, devi mettere un mattone e lavori su due tre cose. Con pochi allenamenti sono contento alla fine”.


21:05

Tudor e la battuta su Marusic: “È un’ala, non un terzino”

Con il suo gol al 93′ Marusic ha steso la Juve e regalato a Tudor un esordio col botto alla guida della Lazio. E il tecnico croato lo ha elogiato così dopo il match: “Marusic ha fatto un gran gol da ala vera, dovevo arrivare io per far capire che è un’ala e non un terzino – ha detto il tecnico biancocelste scherzando ai microfoni di Dazn –. La mia reazione al suo gol? Non si capisce nulla in quel momento, quel gol è veramente stupendo”.


20:58

Tudor e la nuova Lazio: “Modulo? Conta lo stile”

Così in conferenza stampa Igor Tudor ha risposto a una domanda sul modulo della sua Lazio, che nel match contro la Juve è parsa cambiare pelle più volte passando dalla difesa a tre a quella a quattro e viceversa in base ai momenti: “Voi siete fissati con i numeri – ha detto il tecnico biancoceleste – mentre quello che conta secondo me è lo stile di gioco. Noi cerchiamo di mandare avanti il maggior numero di giocatori possibili, anche se sapevamo che oggi affrontavamo una Juve molto forte in contropiede e quindi qualcuno lo abbiamo trattenuto di più”.


20:54

Tudor sulla Coppa Italia: “Cambierà tutto e niente”

“Questa è un’ottima ripartenza, ci darà fiducia per le prossime partite”: così parla Igor Tudor in conferenza stampa dopo la vittoria ottenuta contro la Juve all’Olimpico al suo debutto sulla panchina della Lazio: “Cosa cambierà martedì nell’andata della semifinale di Coppa Italia? Tutto e niente – ha detto il tecnico biancoceleste –. Sarà solo il primo round e quindi c’è una differenza, ma in campo si darà il massimo anche se c’è poco tempo per recuperare e preparare la partita”.


20:42

Tudor su Immobile: “L’ho visto motivato”

Queste le parole di Tudor su Immobile, che ha inserito nell’ultima mezz’ora del match vinto dalla Lazio contro la Juve all’Olimpico: “Sapeva che non avrebbe iniziato perché avevamo parlato ed è entrato bene, l’ho visto motivato – ha detto il tecnico biancoceleste ancora ai microfoni di Dazn -. In questi mesi vuole dare il massimo per tanti motivi”. Elogi anche per Felipe Anderson, a cui ha cambiato più volte posizione in campo: “Un professionista esemplare che non si risparmia mai garantendo comunque grande qualità, cosa volere di più?”


20:39

Tudor promuove Kamada: “La sua una gara importante”

Igor Tudor promuove Kamada, fin qui ‘oggetto misterioso’ della Lazio che lui ha rilanciato da titolare: “Daichi è un ragazzo d’oro, inteligente e ha fatto una gara importante – ha detto ai microfoni di Dazn il tecnico della Lazio dopo il successo sulla Juve –, come ho già detto forse questo tipo di calcio si adatta meglio alle sue caratteristiche. Ma in generale mi è piaciuta l’intensità della squadra”.


20:37

Tudor esalta la sua Lazio: “Contento per i ragazzi”

Igor Tudor si presenta ai microfoni di Dazn dopo il debutto vincente alla guida della Lazio, che ha battuto 1-0 la Juve all’Olimpico: “Non si poteva partire meglio, sono contento per i ragazzi che l’hanno interpretata nel miglior modo possibile nonostante il poco tempo e il rientro dei nazionali all’ultimo momento. Il gol alla fine? Non credo alla fortuna ma solo al lavoro e le conseguenze del lavoro si vedono poi in partita. Alla squadra avevo chiesto di ripartire in modo serio e in modo forte, ripeto: sono contento per i ragazzi”


20:28

Pedro applaude la Lazio: “Fatto quello che ci ha chiesto Tudor”

In attesa di Tudor a Dazn parla Pedro, schierato titolare dal nuovo tecnico della Lazio nel match vinto contro la Juve all’Olimpico: “Ci ha chiesto di pressare alto e lo abbiamo fatto bene. È una partita importante contro una Juve che affronteremo tra tre giorni nella semifinale di andata in Coppa Italia e quella sarà un’altra partita. Sono una squadra molto fisica e forte in contropiede, soprattutto con Chiesa. Questa vittoria è arrivata alla fine ma penso sia stata meritata, era importante per noi e per i tifosi”. Così sulla posizione da trequartista che gli ha assegnato il nuovo tecnico: “Da tanto non giocavo in questo ruolo, soprattutto dall’inizio e sono contento. Forse ora per me è meglio giocare vicino alla punta senza dover fare tutta la fascia, ma Tudor mi può utilizzare dove vuole”. Chiusura sul prossimo derby di campionato: “Prima pensiamo alla Coppa Italia, poi penseremo alla Roma”.


20:20

Allegri avvisa la Lazio: “Ci rialzeremo in Coppa Italia”

Aspettando Tudor c’è Massimiliano Allegri ai microfoni di Dazn: “Nelle ultime giornate stiamo facendo male dal punto di vista dei risultati – ha detto il tecnico della Juve –, per fortuna abbiamo dei punti di vantaggio sulla quinta. Dobbiamo centrare l’obiettivo della Champions e lo centreremo, fosse anche all’ultima giornata. Ai ragazzi non devo rimproverare niente, anche se siamo amareggiati per come è arrivato il ko e per quella palla gestita male nel finale. Ora bisogna passare questo momento e ribaltarlo, già da martedì con la semifinale di andata della Coppa Italia in cui affronteremo ancora alla Lazio”. (LEGGI TUTTO)


20:12

Lazio, la gioia di Marusic: “Il mio gol più bello”

In attesa delle parole di Igor Tudor ai microfoni di Dazn si è presentato Adam Marusic, autore al 93′ del gol che ha consentito alla Lazio di battere 1-0 la Juve all’Olimpico nella 30ª giornata di campionato: “È il mio gol più bello – ha detto il montenegrino – sono contento per i tanti tifosi che sono venuti. Ora testa alla sfida di Coppa Italia (ancora contro la Juve, a Torino nella semifinale di andata ndr) e poi al derby con la Roma”. (LEGGI TUTTO)


20:02

Attesa per le parole di Tudor dopo Lazio-Juve

Attesa per le dichiarazioni di Igor Tudor dopo la partita dell’Olimpico tra Lazio e Juve, debutto sulla panchina biancoceleste del tecnico croato che tra poco parlerà ai microfoni delle tv e in conferenza stampa.


Stadio Olimpico, Roma

Precedente Bayern, Tuchel si arrende al Leverkusen: "Non ho speranza, è finita" Successivo Leverkusen, una rimonta da urlo: 2-1 in extremis. Il Bayern cade col Dortmund

Lascia un commento