Triplo no alla Lazio per Clarke, Whittaker e Rowe: Lotito cerca l’occasione

ROMA – Un muro alzato dal Plymouth per Morgan Whittaker, si fa dura per Clarke del Sunderland, si è allontanato Rowe del Norwich, il vero nome che Lotito teneva coperto da un paio di settimane. È spuntato l’argentino Benjamin Garré, ex Manchester City, nell’ombra potrebbero esserci altre soluzioni tuttora sconosciute.

Mercato Lazio, parla il diesse Fabiani

Le conferme arrivano dall’Inghilterra e le candidature sono state confermate da Formello con una premessa a cui tiene il ds Fabiani: «Parliamo di giovani, che ci sono stati segnalati o che studiamo, ma non partono e non li vendono. Lo dico da mesi, non da ora. Il mercato non dorme mai, valutiamo tutto, ma l’organico costruito in estate è completo, sei giocatori di movimento acquistati e l’unica cessione di Milinkovic. Se capita l’occasione giusta e funzionale non ci tiriamo indietro, ma penso sia complicato nelle ultime 48 ore. Certo deve essere un’operazione di prospettiva, in stile Mandas, rivolta al futuro. Classe 2001, 2002 o 2003. Ai trentenni non pensiamo, ora non alteriamo gli equilibri del gruppo. Ci può interessare solo un giovane di qualità e di talento da mettere dentro senza cessioni». Sarri ha recapitato allo spogliatoio lo stesso messaggio: un ritocco, se possibile, pensando al domani. La Lazio ha guardato alla Championship, torneo pieno di talenti e con club che valgono la Serie A.

Lazio, tre no dalla Championship

Il Plymouth, attraverso il ds Neil David Dewsnip, aveva appena svelato il tentativo di Lotito per Morgan Whittaker, classe 2001, esterno mancino, 15 gol e 6 assist quest’anno in Championship. «Ieri abbiamo ricevuto un’offerta ufficiale per Whittaker dalla Lazio – ha dichiarato a Plymouth Live -. Dopo averne discusso internamente e con i rappresentanti del giocatore, l’offerta è stata respinta. Morgan è molto contento e non è in vendita». La Lazio avrebbe proposto 10 milioni. Domenica era uscito il nome di Jack Raymond Clarke, attaccante di fascia sinistra, classe 2000, 13 gol e 3 assist con il Sunderland. Il Tottenham conserva il 50% del cartellino. Piace a Sarri e ai dirigenti. Il club inglese lo valuta oltre 20 e lo tiene sino a fine stagione: due giorni fa davano per tramontata la trattativa, ieri (secondo alcune fonti, non confermate a Formello) sarebbe ripartita, segnalando una minima distanza tra domanda e offerta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Cristiano Ronaldo mostra gli addominali: perché la foto è diventata virale Successivo Niente Fiorentina per Gio Reyna: andrà al Nottingham Forest. Oggi le visite

Lascia un commento