“Tre gol e conquistò tutti. Hauge è un fenomeno, farà grande il Milan”

Il direttore sportivo del Bodoe Bjorkan racconta il talento rossonero: “Scoperto a 7 anni, mi conquistò subito. Ha tutto per imporsi, dategli palla e Pioli vince il titolo…”

Tutto merito del figlio: “Sa come funziona, no? Ero andato a fare… il papà! Poi tra gli avversari è spuntato Hauge”. Secco, biondo, forte. “Giocava sotto età, suo padre aveva organizzato un torneo indoor tra i migliori club della regione. Jens entrò in campo e…”. Apriti cielo. Garantisce Aasmund Bjørkan, oggi d.s. del Bodoe Glimt in Norvegia, il primo a scoprire l’esterno rossonero.

Precedente Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 4 dicembre Successivo Da Calafiori fino a Totti jr: tutti i talenti fatti in casa della nuova Roma

Lascia un commento