Tragedia in Brasile: scontri tra tifosi dopo Flamengo-Vasco da Gama, un morto

Un morto e 8 feriti, due dei quali ricoverati in ospedale in gravi condizioni. E’ il bilancio, secondo fonti di Polizia, degli scontri avvenuti nei pressi dello stadio Maracanã fra tifosi del Flamengo e del Vasco da Gama.

Gli scontri sono avvenuti in alcune strade della zona nord di Rio de Janeiro, nei pressi anche dello stadio Maracanã. Proprio vicino a quest’ultimo si è verificata l’uccisione di una persona, un tifoso identificato come Bruno Macedo dos Santos. Per quanto riguarda invece i feriti gravi, i due uomini probabilmente sono stati colpiti da un’arma da fuoco.

Lo chiamano Clasico dos Milhoes, il derby dei milioni

È considerato uno dei derby più sentiti del calcio brasiliano, sia per rivalità storica che per popolarità. È stato chiamato così sin dai suoi inizi negli anni ’20, poiché Flamengo e Vasco hanno le due più grandi tifoserie dello stato di Rio de Janeiro.

Carlos Henrique da Silva Ferreira, 34 anni, è l’altra vittima principale e sui social circola un video che lo ritrae senza vestiti in mezzo alla strada dopo essere stato picchiato. Gli hanno preso il portafogli, le chiavi della moto, tutto. È stato assistito, quando si trovava senza alcun documento di identificazione.

Le autorità hanno riferito che gli agenti hanno sequestrato circa 50 bastoni di legno, nove sbarre di ferro, cinque bombe artigianali, fuochi d’artificio, tirapugni e ordigni esplosivi. Con l’arrivo della polizia, una persona è stata arrestata e gli altri malviventi sono riusciti a fuggire. Gli incidenti si sono estesi ai corridoi dello stadio Maracanã, anche se in maniera più blanda: ci sono stati scontri tra le due fazioni ma nessun altro ferito grave grazie alla rapida azione della security. La Polizia Militare ha dispiegato un totale di 600 agenti per cercare di controllare la situazione che inizialmente era fuori controllo e ha ricevuto il supporto dei vigili del fuoco.

Precedente Tronchetti si fida dell'Inter: "Ha il miglior centrocampo. Inzaghi, troppe critiche" Successivo Cassano: "Se non gira Lobotka il Napoli è in difficoltà. Bravo Sarri a creare un cubo su di lui"

Lascia un commento