Totti, la battuta su Mourinho: “Chiamarlo per restare? L’ho già fatto…”

Il ritorno delle semifinali di Europa League con il Bayer Leverkusen, il futuro di Mourinho e il cammino delle italiane nelle Coppe europee. Francesco Totti, presente a Fiumicino ad un evento della Lego, tocca diversi argomenti ed augura alla Roma di proseguire la sua avventura in Europa. L’artista Rafael Szymanski gli ha dedicato una statua a grandezza naturale: 180 cm di altezza con 70 kg di mattoncini.E’ uguale a me, ne sono fiero, certo i capelli…”, ha scherzato Totti riferendosi al colore più scuro. L’ex numero dieci è stato riprodotto con la divisa del Mondiale 2006.

Totti scopre la sua statua di Lego: ecco la reazione

Guarda il video

Totti scopre la sua statua di Lego: ecco la reazione

“Mourinho è il numero uno al mondo”

Tra due giorni la Roma affronterà la semifinale di ritorno di Europa League contro il Bayer Leverkusen. “Ci giochiamo il secondo tempo della sfida. Noi romanisti siamo nati per soffrire, spero di vedere una finale Roma – Juve. Le altre italiane? In tanti non credevano potessero andare così avanti tutte, ora ci auguriamo di portane più possibile in finale”. Su Mourinho: “Uno dei migliori allenatori della storia del calcio, numero uno al mondo, averlo in casa è importante. Speriamo resti il più a lungo possibile, chiamarlo per convincerlo? L’ho già fatto (ride ndr.) ma per un’altra cosa. La retrocessione della Samp? Ci sono annate che nascono storte per altri motivi, speriamo faccia come il Genoa che torni subito in serie A. Cosa mi aspetto dal futuro? La salute”.

Padel, Totti gioca con Sinner e i tifosi cantano "Roma, Roma"

Guarda il video

Padel, Totti gioca con Sinner e i tifosi cantano “Roma, Roma”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Samardzic al Napoli? Arriva l'annuncio del presidente dell'Udinese Successivo Siviglia-Juventus, per i bookmaker i bianconeri rischiano: pronostico e quote

Lascia un commento