Torna Sportweek: i 100 anni di Monza, l’intervista a Binotto e i voti al mercato di Serie A

Nel numero di questa settimana, si celebra il compleanno dell’autodromo con aneddoti, storie e curiosità, raccontati, fra gli altri, dal team principal della Ferrari. Poi, spazio al campionato con il nostro speciale e le opinioni di quattro big sulle nuove rose delle squadre

L’Autodromo di Monza compie 100 anni e Sportweek lo celebra, alla vigilia del Gran Premio d’Italia, con uno speciale tutto da leggere. Mattia Binotto, team principal della Ferrari, ci racconta il suo rapporto speciale con una delle piste tra le più iconiche del mondo: “Nel 1995 su questo circuito il mio primo giorno di scuola. Fu mio nonno a insegnarmi ad amare le gare, facevo il tifo per Gilles Villeneuve e la Formula 1 mi è entrata dentro. Che anni (e quante partite a calcio) con Schumi: dopo la vittoria del 2003 mi hanno ritirato la patente, ero troppo euforico…”.

Auguri Monza

—  

I 100 anni del circuito di Monza Sportweek li racconta anche con una carrellata di aneddoti, storie e curiosità: trionfi, invasioni, sovrani, e poi drammi, fuoriclasse, grandi sfide. L’Autodromo, inaugurato il 3 settembre del 1922, tra famiglie reali, spedizioni al polo e immense folle, è da sempre uno dei templi della Formula 1: una lunga epopea unica. Di cui fa parte anche Oliviero Toscani immortalato, a 10 anni, in una foto memorabile in compagnia del mitico Ascari: partendo da questa foto ci racconta la “sua” Monza. “Mi piaceva andare con mio papà al Gran Premio. Lui conosceva tutti, e tutti conoscevano lui. Quella è una foto del 1952, prima che Ascari vincesse la gara. In un momento di pausa mio papà si rivolse a lui in dialetto. Uè Alberto, ven chi a fa una foto col me fieu…, vieni qui a fare una foto con mio figlio”.

I voti al mercato

—  

Non solo Formula 1 naturalmente. C’è anche tanto calcio su Sportweek: quattro big danno i voti alle squadre di Serie A sul mercato appena concluso. Fabio Capello e Luca Toni incoronano la Juve, Fabio Cannavaro premia gli sforzi del Napoli di coniugare qualità e risparmio, mentre Marco Materazzi vota la Roma di Mou. Il colpo-mercato della sessione estiva appena conclusa? Tutti concordi: l’ha fatto l’Inter con Lukaku.

Speciale campionato

—  

E poi lo speciale Serie A: tutte le rose complete e definitive delle 20 squadre del campionato. Una guida completa e aggiornata per seguire al meglio la stagione. Squadra per squadra i giocatori divisi per ruolo, con numeri di maglia, presenze, gol e valore del Fantacampionato, oltre agli schemi e al nostro giudizio tecnico.

Precedente Spalletti: "Se vediamo rosso non va bene. Questi sono in bianco e giocano in modo diverso..." Successivo “Il nuovo Facchetti” dice stop a 31 anni. Vita e opere di Davide Santon

Lascia un commento