Torino, Juric ko in amichevole con il Nizza: decide Stengs

NIZZA – Una rete di Stengs nella seconda frazione di gioco vale il successo del Nizza nell’amichevole disputata oggi contro il Torino. Lo schieramento iniziale proposto da Juric vede out Pellegri e Buongiorno, entrambi non al top; l’inserimento di Izzo al posto di Djidji, tornano Zima e Milinkovic-Savic, in attacco Sanabria supportato da Seck e Linetty

La partita 

Il Nizza parte bene, ma è del Torino la prima vera occasione, con una conclusione dalla distanza a girare di Rodriguez che termina, al 9′, non lontana dal palo. Al 18′ ancora granata pericolosi, ma la difesa francese riesce ad anticipare Sanabria che stava per colpire a botta sicura su sponda di Singo. Al 32′ botta per Zima, che era stato appena recuperato da Juric che inserisce Bayeye al suo posto. Al 38′ a provarci è Lukic: palla che esce di poco. Si vede anche il Nizza con Gouiri, non difficile per Milinkovic. Ad inizio ripresa il Nizza ci prova con Brahimi ed è poi pericoloso con un contropiede sventato da Seck. Non trova invece lo specchio (dopo un disimpegno errato di Aina) Delort al 9′ con il subentrato Berisha fuori dai pali. Al 18′ rete annullata al Torino per un offside di Singo. Il Torino cerca la rete ancora con Singo, che guadagna solo un angolo al 20′, dall’altra parte, reattivo Berisha su Gouiri. Poi di nuovo granata pericolosi al 29′ con Radonjic che impegna il portiere. Ma al 33′ è il Nizza a trovare la rete con Stengs, che servito da Ilie insacca l’1-0. 

Le formazioni iniziali

NIZZA (4-3-3): Bulka; Lotomba, Todibo, Dante, Bard; Claude-Maurice, Rosario, Thuram; Brahimi, Delort, Gouiri. A disposizione: Boulhendi, Daniliuc, Mendy, Nahounou, Belahyane, Schneiderlin, Traore, Ilie, Stengs. Allenatore: Favre.

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic Savic; Izzo, Zima, Rodriguez; Singo, Lukic, Ricci, Aina; Seck, Linetty; Sanabria. A disposizione: Berisha, Gemello, Bayeye, N’Guessan, Djidji, Akhalaia, Ruszel, Radonjic, Wade, Zaza, Segre, Horvath, Edera, Adopo, Verdi. Allenatore: Juric

Precedente Roma, Shomurodov verso il Bologna: ora è caccia al vice Abraham Successivo Kepa, il portiere più pagato al mondo che litigò con Sarri

Lascia un commento