Top e flop della 35ª di A: Belotti e Bonucci super. Stojanovic e Criscito, errori pesanti

Migliori e peggiori dell’ultimo turno di campionato: giornata super anche per Audero pararigori, Barak e Perisic. Steccano Deiola, Arslan e Maleh

La trentacinquesima giornata si è conclusa con il pareggio tra Atalanta e Salernitana che non ha scosso la lotta per l’Europa e la salvezza: entrambe le squadre dovranno vincere le prossime gare per raggiungere i propri obiettivi. Sono 31 le reti messe a referto, con un solo 0-0 (Roma-Bologna). Andiamo a vedere i migliori (e anche i peggiori) di quest’ultimo turno di campionato.

Top 11

—  

La palma del migliore in campo se la contendono in due: Belotti (voto 8 – 28 milioni) con la sua tripletta ribalta la gara di Empoli e raggiunge la tripla cifra di marcature in maglia granata. Ma merita una menzione speciale anche Audero (voto 8 – 14 milioni) che ipnotizza lo specialista Criscito dal dischetto e mette i suoi guantoni sulla salvezza della Sampdoria, non ancora aritmetica ma probabile dopo il risultato del derby. Buone prove anche di Koulibaly (voto 6,5 – 18 milioni) e Rrahmani (voto 6,5 – 14 milioni) entrambi in gol nella goleada azzurra capitanata da un prezioso “Ciro” Mertens (voto 7 – 30 milioni) che sigla una doppietta. Tanti gol tra i difensori: Bonucci (voto 7 – 21 milioni) è da record: mai aveva segnato cinque gol in un singolo campionato. Hristov (voto 6,5 – 1 milione) nella pazza sfida tra Spezia e Lazio sigla un gol e un assist. Infine, presenze ormai fisse in questa classifica sono i vari Milinkovic-Savic (voto 7 – 34 milioni), Barak (voto 7 – 32 milioni) e Perisic (voto 7,5 – 26 milioni) che trascinano Lazio, Verona e Inter nelle rispettive sfide. Ve lo avevamo segnalato in tempi non sospetti: continuate a tenere d’occhio Ederson (voto 7 – 12 milioni), mezzala della Salernitana col vizietto del gol: dopo il centro alla Sampdoria concede il bis a Bergamo con una rete che quasi consente alla squadra di Nicola di espugnare il fortino nerazzurro.

Flop 11

—  

Non solo gol e giocate d’autore. Anche diversi malus hanno contraddistinto questa giornata di fantacalcio. A partire dall’espulsione di Stojanovic (voto 3 – 10 milioni) che condiziona l’andamento del match, fino agli errori in serie della difesa della Lazio con Strakosha (voto 4 – 13 milioni) e Patric (voto 4 – 7 milioni) protagonisti in negativo. Brutta giornata anche per il Sassuolo: con Chiriches (voto 4 – 8 milioni) e i gioiellini Raspadori (voto 4 – 25 milioni) e Scamacca (voto 4 – 26 milioni) completamente spenti. Contributo pessimo anche per Deiola (voto 5 – 12 milioni) nella sconfitta interna contro il Verona e di Arslan (voto 5 – 12 milioni), mediano dell’Udinese. Verre (voto 4 – 11 milioni) prima ha il merito di servire l’assist a Zurkowski, poi si fa espellere lasciando la squadra in grande difficoltà. Maleh (voto 5 – 13 milioni) conferma il pessimo momento di forma della Viola, reduce da tre ko consecutivi in sette giorni. Menzione speciale, infine, per “Mimmo” Criscito (voto 4 – 23 milioni), il cui errore dal dischetto costa – probabilmente – la salvezza del Grifone. Specialista dagli undici metri, il capitano di mille battaglie con questo tentativo sbagliato condanna i rossoblù alla sconfitta del derby: lo spettro della B, ora, è più vicino.

Precedente Miretti-Fagioli-Rovella, un posto per tre: il favorito c'è, ma la gara è ancora aperta Successivo Atalanta Primavera, Brambilla: "Finale aperta a ogni risultato"

Lascia un commento