“Tonali, sensi di colpa dopo il caso scommesse”: il bel gesto per il Newcastle

NEWCASTLE (Inghilterra) – Una scelta virtuosa dopo un periodo piuttosto tormentato. Sandro Tonali sta scontando un periodo di squalifica relativo al betting. Dopo la decisione della Procura Federale della Figc, anche la Football Association ha deciso di squalificare per due mesi – con la sospensiva – il giocatore del Newcastle per aver scommesso anche dopo essere approdato in Premier League. Dopo la lunga squalifica per scommesse, il calciatore ha deciso di ridursi lo stipendio.

Le parole del tecnico Howe

“Era qualcosa che voleva fare – ha commentato l’allenatore del Newcastle Eddie Howe – il ragazzo si sentiva in colpa e voleva mostrare al club che era davvero dispiaciuto. Era determinato a lasciarsi tutto alle spalle e provare a imparare qualcosa da quanto gli era successo. Sarebbe stato un giocatore importante per il Newcastle, da allenatore è una frustrazione enorme avere un calciatore di grande qualità e non poterlo schierare in campo. Quest’anno avrebbe potuto sicuramente fare la differenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Borussia Dortmund, la fine di un'era: ufficiale l'addio di Reus Successivo Giro d’Italia: sabato la partenza da Torino (21 tappe). Favorito Pogacar

Lascia un commento