Tonali: “Nel calcio conta solo vincere. Mondiale? Spero passi in fretta”

Niente interviste per Stefano Pioli nel post partita di Milan-Fiorentina, così a esprimere la soddisfazione dell’ambiente rossonero per il soffertissimo, ma anche preziosissimo, successo sui viola che ha permesso ai campioni d’Italia di chiudere il 2022 al secondo posto a -8 dal Napoli, sono stati prima il direttore dell’area tecnica Paolo Maldini e poi, in conferenza stampa, Sandro Tonali.

La nuova esultanza di Leao "made in" Cristiano Ronaldo

Guarda la gallery

La nuova esultanza di Leao “made in” Cristiano Ronaldo

Milan, il messaggio di Tonali: “Giocare bene non conta…”

Il centrocampista bresciano è ormai uno dei leader conclamati dello spogliatoio del Milan, così arrivano già parole di sprone verso i compagni con lo sguardo rivolto alla ripresa del campionato e all’obiettivo che caratterizzerà ogni partita…: “Non ci sono tanti modi per giocare una partita, l’obiettivo è vincere, giocando bene o giocando male. Alla fine ai tifosi importa solo che si vinca. Oggi abbiamo dato tutto, non ci sono riuscite tante cose dal punto di vista tecnico, ma abbiamo grande carattere e lo abbiamo dimostrato. Il mister ci ha trasmesso lo spirito Milan e dobbiamo metterlo in campo in ogni partita. Dalla ripresa in avanti tutti i punti peseranno tantissimo”.

Tonali e l’amarezza Mondiale: “Fa male non esserci”

Tonali si è poi soffermato sul bilancio personale di un 2022 da incorniciare, per poi elogiare Aster Vrancxk, che ha propiziato l’autogol decisivo: “Si chiude un grande anno, ricco di soddisfazioni e di tante piccoli emozioni. Gioco da pochi anni, di sicuro è stato il mio più bello, ma spero ne arrivino di ancora migliori. Aster è sempre stato un ragazzo disponibile in tutto, inserito nel gruppo fin dal primo giorno ed è anche un ottimo giocatore. Si merita di giocare e di vivere queste emozioni come chi gioca sempre“. Inevitabile una battuta sul Mondiale alle porte: “Lo guarderò, ma farà male non esserci. Non sarà un mese facile, perché si capisce che abbiamo mancato qualcosa di grande. Sarà difficile, ma passerà e bisogna guardare avanti“.

Giroud canta “L’italiano” di Toto Cotugno mentre guida

Guarda il video

Giroud canta “L’italiano” di Toto Cotugno mentre guida

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Milan-Fiorentina, il messaggio profetico di Pioli alla squadra prima della partita Successivo Milan, Leao segna alla Fiorentina ed esulta come Cristiano Ronaldo

Lascia un commento