Tic Tac Inter, Zhang trema: allarme Bloomberg, “Accordo con Pimco a rischio”

Si avvicina sempre di più la data del 20 maggio, giorno in cui Zhang dovrà ripagare alla società Oaktree il prestito che ammonta a 375 milioni di euro. Giorni serrati per il presidente nerazzurro e Suning che sta cercando, attraverso una trattativa serrata, di arrivare ad un accordo con Pimco per un nuovo finanziamento che gli permetterebbe di saldare il debito. Un accordo con Pimco permetterebbe a Zhang di saldare i conti con Oaktree pari a 275 milioni più interessi, per un totale di circa 375 milioni. La trattativa con la nuova società si basa su un prestito da 435 milioni in bond privati con scadenza nel 2026 e con interessi del 15% in payment-in-kind. In più, le finanze del club ne gioverebbero grazie ad una piccola parte del finanziamento. In sostanza un nuovo prestito, con una cifra e interessi più alti, per continuare a mantenere il controllo del club quel tanto che basta per poi venderlo con una quotazione maggiorata dal progetto stadio approvato. Ma…

Bloomberg: Pimco-Zhang a rischio

Secondo quanto riportato da Bloomberg però le due parti però non sono vicine ad un accordo anche se c’è ancora la possibilità di arrivare ad una stretta di mano. Trattativa a forte rischio, un allarme importante a pochi, decisivi giorni per ufficializzare l’accordo pena l’escussione da parte del fondo Usa del pegno e quindi dell’acquisizione del club, strappandola dalle mani di Zhang incapace di restituire il debito. L’assenza lunghissima dall’Italia, la sua permanenza forzata in Cina, situazione complicata per la società nerazzurra, che pesa soprattutto perché ha congelato tutto, tra mercato e rinnovi. Tic Tac Inter…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente "Inter, l'accordo tra Zhang e Pimco rischia di saltare" Successivo Rafael Leao: “Chiesi a Cancelo di venire al Milan, ma era al City. Il club poi vuole giovani”

Lascia un commento