Tiago Pinto rivela: “Roma? Sapevo che il mio futuro sarebbe stato altrove”

“Sono sempre grato per le opportunità che mi vengono date nella vita”: così ha esordito Tiago Pinto ai microfoni di Canal 11 ripensando all’esperienza a Roma. L’ex direttore sportivo dei giallorossi ha parlato di Fonseca e Mourinho facendo un bilancio del suo lavoro.

Le parole di Tiago Pinto

Queste le sue parole a Canal 11: “Alla Roma ho lavorato con Paulo Fonseca e José Mourinho per tre anni e un mese. Sono state occasioni di crescita, di sviluppo personale e professionale. Sono stati tre anni e un mese molto impegnativi per me, in cui sono cresciuto molto. Ho commesso molti errori e ho fatto molte cose giuste. Ferito dall’ultima esperienza? Per me la vita passa in fretta, devo concentrarmi su ciò che controllo e sul mio modo di essere. E nessuno potrà mai cambiarlo”.

“Ho sentito che era arrivato il momento di andarmene”

Sull’esperienza alla Roma: “Se si guarda agli ultimi 15 o 20 anni, a Roma solo un direttore sportivo è rimasto più a lungo di me. È un club esigente che non favorisce la stabilità dei dirigenti e degli allenatori. Sono molto grato per l’opportunità che ho avuto, credo che abbiamo fatto un buon lavoro, ma sapevo che il mio futuro sarebbe stato in altri club e campionati. In questo senso, mi sentivo davvero esausto. La Roma aveva bisogno di qualcuno con la stessa energia e motivazione che avevo quando sono arrivato. Ho sentito che era arrivato il momento di andarmene“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Da Ranieri a Maresca: perché Leicester impazzisce per l'Italian Job Successivo Il Liverpool svela la maglia 2024-25: c'è un riferimento doloroso per la Roma

Lascia un commento