“Testa bassa e umiltà”: le parole di Vialli nello spogliatoio prima di Juve-Atalanta

Il club bianconero ha ascoltato la volontà dei tifosi, con la citazione del compianto calciatore che ha caricato i giocatori mentre si preparavano per il big match

Sì, c’è stato un sondaggio, ma l’esito era a dir poco scontato. Per un’iniziativa legata ai fan token, domenica sera i giocatori della Juventus sono stati “motivati” negli spogliatoi da una citazione di Gianluca Vialli, uomo che ha recentemente lasciato un vuoto enorme nel calcio italiano e in particolare nel cuore dei tifosi bianconeri. Così, quando i sostenitori in possesso di fan token si sono trovati a votare la frase da sottoporre ai calciatori di Massimiliano Allegri, non ci sono stati dubbi. “La principale caratteristica alla Juve è la testa bassa – questa la scritta sui monitor in italiano e in inglese -. L’umiltà rispetto a quello che si vince, che è sempre tanto”.

Mettere in pratica

—  

Alla luce della partita che si è poi giocata all’Allianz Stadium contro l’Atalanta, si può affermare che per gran parte del match la Juventus è riuscita a servirsi dell’umiltà professata da Vialli, giocando per larghi tratti anche a testa bassa, appunto. La sua citazione, per la cronaca, ha battuto una frase di Stephan Lichtsteiner con il 68% delle preferenze sull’app dedicata, ma lo svizzero certo non si dispererà al cospetto della grandezza dell’attaccante. E, dai più grandi, si cerca di apprendere la lezione, come hanno provato a fare i bianconeri nel 3-3 contro la Dea.

Precedente DANI ALVES IN CARCERE PER VIOLENZA S*SSUALE/ "23enne stuprata in bagno per 17 minuti" Successivo Milan, problemi muscolari per Hernandez: salta la Lazio

Lascia un commento