Terracciano-Milan, si fa sul serio. Contatti avviati anche per Popovic

MILANO – Il Milan entra in scena sul mercato e lo fa prendendo in considerazione il profilo di Filippo Terracciano, eclettico esterno classe 2003 del Verona. Ieri a Casa Milan si è visto l’agente del ragazzo, Andrea D’Amico, che è stato a colloquio con la dirigenza milanista con la quale ha parlato dei dettagli economici dell’operazione. In sostanza, D’Amico ha portato il Milan a conoscenza delle cifre richieste dall’Hellas per il proprio giocatore e adesso servirà un contatto tra i due club per capire se la trattativa potrà entrare nel vivo. Sul giocatore c’è stato l’interessamento della Fiorentina, che si era fatta avanti con un’offerta da 2,5 milioni per il cartellino del ragazzo. Di quello che sarà il mercato invernale del Milan ha parlato il direttore dell’area tecnica Geoffrey Moncada, che a Sportmediaset ha dichiarato: “Abbiamo bisogno di difensori visti gli infortuni ma dobbiamo valutare tutte le opportunità. Non posso fare nomi, dobbiamo lavorare in segreto, valutare ogni situazione e capire chi possiamo prendere”. Il dirigente ha poi commentato il ritorno di Matteo Gabbia: “Avevamo bisogno di un buon difensore, per noi è molto importante. É un giocatore solido, un serio lavoratore”.

Mercato Milan, offerta per Popovic e le novità su Krunic

Il Milan, in questa sessione di mercato, ha ancora a disposizione uno slot da destinare a un calciatore extracomunitario e questa casella viene monitorata con grande attenzione da Moncada e D’Ottavio, che hanno fatto la loro offerta finale per il talento serbo Matija Popovic, che dallo scorso 31 dicembre è ufficialmente svincolato. Se il classe 2005 dovesse decidere, in via definitiva, di firmare l’ultimo contratto che gli ha proposto il Milan, ecco che i rossoneri avrebbero finito i posti per i giocatori non comunitari (il primo slot era stato occupato da Chukwueze in estate). Alla dirigenza milanista è stato proposto l’attaccante dell’Aston Villa Jhon Duran, che essendo colombiano è extracomunitario e la sua candidatura decadrebbe in caso di firma di Popovic. In caso contrario, servirebbe trovare la formula giusta con i Villans.

Prosegue il capitolo legato a Rade Krunic. Il centrocampista bosniaco ha saltato la partita di ieri sera contro il Cagliari in Coppa Italia per dei problemi alla schiena che lo avevano colpito poco prima del Sassuolo. Sull’ex Empoli c’è il pressing molto forte del Fenebahçe che gli ha confermato l’offerta estiva di un triennale da 3,5 milioni, ma i turchi non vogliono pagare il giusto prezzo per il cartellino al Milan. E questa cosa, in via Aldo Rossi, non piace per niente.

Ibrahimovic a Salerno: è la prima uscita ufficiale da senior advisor del Milan

Guarda la gallery

Ibrahimovic a Salerno: è la prima uscita ufficiale da senior advisor del Milan

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Fiorentina, per Ngonge c’è l’ostacolo Aston Villa. Assalto anche a Beste Successivo Napoli, Mazzarri in ansia: problema fisico per un titolare