Tensione a Wembley, rissa tra tifosi e sicurezza

Alcuni inglesi hanno lanciato in aria lattine, fumogeni e coni segnaletici e hanno scandito cori minacciosi contro gli italiani che stavano raggiungendo lo stadio

Momenti di tensione durante l’arrivo dei tifosi a Wembley per la finale degli Europei tra Italia e Inghilterra. Alcuni tifosi inglesi hanno lanciato in aria lattine, fumogeni e coni segnaletici e hanno scandito cori minacciosi contro gli italiani che stavano raggiungendo lo stadio. È dovuta intervenire la sicurezza per sedare la situazione. Tre sostenitori degli azzurri, in particolare, sono stati accerchiati dai supporter dei Tre Leoni, ha riferito un giornalista dell’Afp, anche se non ci sarebbero feriti.

Niente provocazioni

—  

La maggior parte dei tifosi italiani, stimati in oltre 6 mila, si sono affrettati a raggiungere lo stadio per evitare le provocazioni. L’area attorno a Wembley è presidiata da centinaia di poliziotti e la polizia e il sindaco di Londra, Sadiq Khan, hanno invitato i tifosi a non avvicinarsi allo stadio se non hanno il biglietto per la finale. L’atmosfera è di grande eccitazione con decine di migliaia di tifosi che cantano e ballano. Lungo le vie di accesso si è creato un tappeto di cocci di bottiglia e la polizia ferroviaria ha riferito che in molte stazioni sono stati accesi fumogeni.

Precedente Paige Milian, fidanzata di Raheem Sterling/ Imprenditrice originaria dei Caraibi Successivo Leo al settimo cielo: "Dio stava preparando questo momento per me"

Lascia un commento