Tecnico esonerato dal club di futsal: “Pesanti insulti razzisti, chiediamo scusa”

Il Cus Cagliari ha annunciato l’allontanamento con effetto immediato del tecnico Andrea Congiu, allenatore delle squadre maschili e femminili di calcio a 5, per insulti di stampo razzista all’indirizzo di Sergio Rocha, giocatore della Villacidrese Calcio”.

L’episodio a Villacidro

Secondo quanto riferisce il club universitario attraverso il suo sito ufficiale, Congiu si sarebbe reso responsabile del gravissimo comportamento durante un incontro di futsal a Villacidro: “La società si scusa profondamente con il calciatore Sergio Rocha e con la dirigenza della Villacidrese Calcio per l’accaduto e valuterà coi propri legali come tutelarsi rispetto a questo comportamento di inaudita gravità da parte di un suo tesserato”.

Cus Cagliari, il presidente Meloni: “Sono atterrito”

“Sono atterrito. Quello che è successo ieri sul campo di gioco è terribile. È quanto di più lontano dai valori che ogni giorno insegniamo ai nostri ragazzi: il rispetto dell’altro e dell’avversario, e i valori di solidarietà, tolleranza e inclusione. Il razzismo non può trovare spazio né nella società né nello sport e deve essere contrastato attivamente. Ho chiesto al presidente della Villacidrese Calcio Matteo Marrocu e al calciatore Sergio Rocha un incontro, per scusarmi personalmente e per decidere insieme come da un episodio così miserevole possiamo trarre ispirazione per rilanciare i valori della tolleranza, dell’inclusione e di contrasto a qualsiasi forma di razzismo e di discriminazione” ha dichiarato il presidente del Cus Cagliari Marco Meloni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Colpi di pistola in aria e minacce di morte a Di Maria: due arresti Successivo De Rossi, le Olimpiadi celebrano il suo gol da copertina: lo ricordate?

Lascia un commento