Tavecchio: «La Serie A a 18 squadre è un'utopia»

Serie A
Tavecchio: «La Serie A a 18 squadre è un'utopia»
© ANSA

Il presidente della Figc, dopo l’apertura alla possibilità di ridurre il numero delle squadre in Serie A, ritratta

<a class="button small twitter" href="https://twitter.com/share" data-text="

Il presidente della Figc, dopo l’apertura alla possibilità di ridurre il numero delle squadre in Serie A, ritratta

“>Twitta

Sullo stesso argomento

ROMA«È pura utopia dire di ridurre da 20 a 18 squadre la Serie A, si può operare solo sui campionati minori con forme di ristori». Parola del presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio ai microfoni di “Radio Anch’io lo Sport”, dove è tornato sulla polemica relativa alla Serie A in campo anche a Natale. «Il mio pensiero è semplice – spiega Tavecchioin questi giorni, le feste comandate, non si può giocare, ma il 26 o il 27 dicembre sì. Il tabù è il giorno di Natale». E il Ferragosto?: «Difficile iniziare a Ferragosto, è un giorno sacro per gli italiani, ma in prossimità credo di sì». «Il calcio italiano è in crescita in questo momento, non solo per gli investimenti ma anche per l’immagine che stiamo dando con l’utilizzo dei giovani. Non ho mai detto che Inter e Milan servono al campionato di più di Roma e Napoli. Ho detto che si sente la mancanza delle milanesi, non si può mettere in bocca a me antagonismi tra squadre del nord e del sud. E pensare, e non l’ho mai detto, che Napoli è la città a cui sono più affezionato di tutte»

TAVECCHIO: “SERVE LA SERIE A A 18 SQUADRE”

GLI AUGURI A PERIN – «Voglio fare gli auguri di vero cuore a Perin. E’ stato un nostro portiere fin dall’inizio».

“LA SERIE A HA BISOGNO DEL RITORNO DI MILANO”

Precedente Napoli, adesso c'è la fila per Gabbiadini! Successivo Sampdoria, possibile permanenza a sorpresa per Pedro Pereira