Tavano: “Io, Sarri, i magazzinieri di Empoli e il Mondiale 2006 perso per un soffio”

Ciccio è tornato a giocare a quasi 45 anni in Seconda Categoria: “Per uno stiramento non andai in Germania, era la miglior stagione della mia vita. Maurizio maniacale, quasi conosceva la vita privata degli avversari. E con Riganò, Coralli e Maccarone che coppie”

Quando gli chiedi dei gol fatti, delle emozioni provate in Serie A, della Champions e del sogno Mondiale, Francesco Tavano frena: “Piano, piano. È vero che ho avuto la possibilità di giocare contro campioni d’Europa e del mondo, ma la mia carriera si è sviluppata soprattutto in provincia”.

Precedente Milan, equilibri sulle punte: Jovic gioca un terzo di Leao e segna gli stessi gol Successivo Juve, la squadra di Allegri ora si è convinta di essere grande