Tassotti, Totti, Roma e il dramma: Luis Enrique, il duro dal cuore infranto

L’Italia gli ricorda la gomitata del ‘94 e il dissidio con il capitano. Due anni fa l’addio alla Roja per la figlia malata e ora la grande rivincita

Dal nostro corrispondente Filippo Maria Ricci

5 luglio – Madrid

Luis Enrique magari non ha dimenticato, perché il suo naso un po’ accartocciato è li a ricordarglielo ogni volta che si guarda allo specchio, però ha perdonato da tempo. La Spagna invece non ce la fa. Ieri una pagina sul “Mundo” e mezza su “Sport”. E poi tweet di giornalisti, radio scatenate e altre pagine in via di confezionamento.

Precedente Gentile assicura: "Cristiano Ronaldo resterà alla Juve" Successivo Ronaldo vede ancora bianconero, con Allegri più gol in Champions

Lascia un commento