Taider shock: “L’Al-Ain mi deve 6 milioni. Non posso pagare la scuola ai miei figli”

L’ex calciatore nerazzurro si era trasferito al club arabo nel 2020 ma ha dovuto rescindere il contratto nell’agosto del 2021: stipendi mai pagati

Saphir Taider, ex giocatore dell’Inter, sta vivendo un periodo delicato con l’Al-Ain e ha confessato, in un’intervista concessa a Goal.com, di essere in difficoltà economiche. Al club arabo è arrivato nel 2020 dopo un’esperienza al Montreal, dove era sbarcato dopo una lunga esperienza in Serie A tra Milano, Bologna e Sassuolo.

«Mi sono stati pagati solo i primi due mesi. E non ricevo lo stipendio da gennaio 2021, a marzo mi hanno promesso che mi avrebbero pagato ma non sono arrivati gli stipendi e il 21 agosto 2021 ho rescisso il mio contratto. Ho citato il club davanti alla FIFA e ho vinto la causa. Ora mi devono sei mln di euro. Ma in questo momento io posso firmare con qualsiasi club, sono svincolato. Intanto ho perso tutto e non posso pagare l’affitto o le tasse scolastiche dei miei figli. Ho provato a contattare diverse volte il presidente dell’Al-Ain per avere i soldi ma non ha mai risposto».

Precedente Barcellona, depositato ufficialmente il contratto di Dani Alves Successivo Napoli, Elmas torna negativo e rientra in Italia

Lascia un commento