Tacconi: “Sarri mandato via dalla Juve perché napoletano dentro”

NAPOLI – Ha le idee chiare Stefano Tacconi, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli prima del match tra Juve e Napoli. Elogi per l’attuale tecnico azzurro: “Gattuso ha le sue idee e la sua personalità, anche lui non ha avuto il supporto della società. Rino però ha un carattere forte e capace di affrontare le turbolenze, non come Pirlo. Al Napoli confermerei subito Gattuso, il problema è che non credo De Laurentiis voglia farlo”. Pensiero diverso invece sull’allenatore bianconero che si giocherà molto nella sfida con gli azzurri: “Non doveva accettare la panchina della Juve, è stato un azzardo. La squadra non si è fidata di lui. Pirlo doveva allenare solo l’Under 23, doveva fare esperienza, e poi la Juve non gli sta dando una mano. Quando la Juventus ha scelto Pirlo, la squadra era già fatta e gli acquisti erano già ultimati. Pirlo è stato scelto a causa del mercato particolare. Il calcio senza pubblico è diverso. La Juventus oggi giocherà con tanta paura: le voci su Allegri e l’incontro con Agnelli hanno scaturito una situazione dalla quale la squadra dovrà uscire da squadra, nel senso stretto del termine”. Pirlo costretto a vincere dunque per rimanere sulla panchina della Juve, ma intanto Tacconi svela il perchè dell’addio con Sarri: “E’ napoletano dentro per questo è stato mandato via dalla Juve”.

Precedente Roksana Malinovskyi innamorata di Bergamo: "Quanto mi sei mancata" Successivo Radu, trono da Boss: “Giornata indimenticabile”

Lascia un commento