Sutalo: “A Verona i giovani hanno possibilità di giocare”

VERONA – Bosko Sutalo avrà finalmente l’occasione di lavorare con i suoi nuovi compagni del Verona. Rientrato dagli impegni con la Croazia, il difensore ex Atalanta è stato presentato ai media nella settimana che porta al ritorno in campo della Serie A: “Sono qui in prestito – sottolinea il neo acquisto veronese – ma in questo momento mi interessa solo il Verona e solo questa stagione, poi vediamo. Voglio crescere qui, vogliamo restare in Serie A e voglio aiutare la squadra in questo. Ho trovato un bel gruppo di ragazzi, mi piace qui. Sono quiperché Verona è una bella piazza, qui i giovani possono giocare. Ho avuto un’offerta anche a gennaio, ma l’Atalanta allora decise di tenermi. Alla seconda offerta ho parlato con Ivor, anche prima con Colley, e mi hanno detto che questa è una bella piazza per crescere. Devo lavorare bene – conclude – devo studiare ogni giorno ed essere pronto per giocare“.

Correa show e gol di Lautaro: l’Inter di Inzaghi vince a Verona

Guarda la gallery

Correa show e gol di Lautaro: l’Inter di Inzaghi vince a Verona

“Gioco terzino o centrale, ma voglio la palla”

Il classe 2000 sarà di certo un’arma importante a disposizione di Di Francesco, vista la sua duttilità tattica: esterno o centrale in base al modulo a 4 o a 3 difensori. Anche se Sutalo non nasconde di avere una netta preferenza: “Ultimamente – ha spiegato – ho giocato spesso da terzino, anche in Nazionale, perché posso fare bene quel ruolo. Ma voglio giocare più da centrale destro nei tre dietro, voglio giocare con la palla tra i piedi. Ho giocato due partite dopo molto tempo sono un po’ stanco, ma sono pronto per lunedì, quando avremo una partita importante. Dovremo prendere punti nelle prossime gare – è la sua esortazione alla squadra – perché siamo partiti con due sconfitte ‘stupide’, contro l’Inter abbiamo preso due gol ‘stupidi’. Ma adesso lavoriamo per essere pronti“.

CorrieredelloSport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Precedente Udinese, Forestieri e Stryger Larsen in gruppo Successivo L'Italia vince anche in tv: con la Lituania quasi 8 milioni di telespettatori

Lascia un commento