Suso-gol e il Siviglia passa a Valencia, l’Atletico batte la Real Sociedad

VALENCIA (Spagna) – Il Siviglia batte il Valencia al Mestalla per 1-0 e si riporta in zona Europa: decisivo un gol di Suso all’81’. Il trequartista ex Milan aggancia il pallone al limite dell’area e segna calciando il pallone sotto la traversa: nulla da fare per Domenech, in precedenza bravissimo su un colpo di testa di En Nesyri e su una punizione insidiosa di Oscar. Nel Valencia il più pericoloso è l’esterno russo Cheryshev che va due volte vicino al gol, ma i tre punti sono degli andalusi. Pareggiano 2-2 Elche e Osasuna nella sfida del Martinez Valero: passano due volte in vantaggio gli ospiti, prima con Garcia al 10′ e poi con Brasanac al 64′, ma gli avversari rispondono con Fidel al 46′ (su assist di Rigoni, ex Atalanta) e con Carrillo all’81. Osasuna che interrompe una serie di quattro sconfitte consecutive.

Valencia-Siviglia 0-1, tabellino e statistiche

Elche-Osasuna 2-2, tabellino e statistiche

La Real Sociedad non sa più vincere, l’Atletico sbanca il Reale Seguros

L’Atletico Madrid batte la Real Sociedad per 2-0 fuori casa e si conferma in testa alla Liga: a regalare i tre punti a Simeone un colpo di testa di Hermoso su punizione di Carrasco al 49′ e una bordata dal limite dell’area di Llorente al 74′. I Colchoneros centrano la loro decima vittoria in campionato e confermano dunque nei Paesi Baschi il loro primato in classifica. Per i biancoblù di San Sebastian invece, pur mantenendosi ancora ampiamente in zona Champions League, i tre punti mancano ormai da cinque giornate. Termina 1-1 invece il match fra Huesca e Levante: l’Huesca passa in vantaggio al 31′ quando Vezo tocca di mano in area e Ontiveros realizza il rigore assegnato. Il pareggio dei rossoblù arriva al 53′ quando Melero arriva per primo in staccata su un corner di Rober.

Real Sociedad-Atletico Madrid 0-2, tabellino e statistiche

Huesca-Levante 1-1, tabellino e statistiche

Precedente Diretta/ Arsenal Manchester City (risultato 0-1) video streaming DAZN: Gabriel Jesus! Successivo Parma, Liverani: "Meno male che il 2020 è finito..."

Lascia un commento