Superlega, Uefa grazia Juventus, Real e Barcellona: nessun provvedimento disciplinare

Per quanto riguarda la Superlega l’Uefa decide di annullare tutti i procedimenti disciplinari, già sospesi, contro la  Juventus, il Barcellona e il Real Madrid, ancor uniti nel patto. Ma anche verso gli altri nove club – Inter, Milan, Atletico Madrid e sei big di Premier League -, che lo scorso aprile diedero vita all’effimero progetto, in ottemperanza a una sentenza del tribunale di Madrid.

Superlega, Uefa e sanzioni disciplinari

Le sanzioni disciplinari “in relazione al cosiddetto progetto Superlega sono dichiarate nulle. Senza alcun pregiudizio, come se il procedimento non fosse mai stato avviato”. Questo quanto fa sapere la Corte d’appello della federazione Uefa guidata da Alexander Ceferin.

Lo scorso maggio, l’Uefa aveva annunciato sanzioni, principalmente finanziarie, nei confronti dei nove club che si erano ritirati. E con i quali aveva dichiarato di aver raggiunto un accordo, a seguito delle loro scuse e del riconoscimento del loro errore. Nel frattempo, i tre club ribelli si erano rivolti ad un tribunale di Madrid. Tribunale che a stretto giro aveva chiesto alla Uefa di annullare le misure di reintegrazione, che prevedevano anche una multa di 100 milioni di euro se mai avessero cercato di competere in una competizione non autorizzata.

Precedente PSG-Manchester City, i convocati di Pochettino: tornano a disposizione Messi e Verratti Successivo Mondiali ciclismo, Italia prima nel medagliere con tre ori. Il c.t. Cassani cosa farà? In settimana deciderà

Lascia un commento