Supercoppa, la Lega conferma: nessun rinvio, si gioca il 12 gennaio

La decisione a causa dell’emergenza Covid e della stretta del Governo sugli accessi agli stadi. Si attende l’ultimo passaggio in Lega Calcio, che per ora conferma la gara per il 12 gennaio

Inter e Juventus vorrebbero rinviare a fine stagione la finale della Supercoppa italiana, in programma il 12 gennaio alle 21 allo stadio Meazza di Milano, a causa dell’emergenza Covid e alle limitazioni per gli spettatori introdotte dal Governo.

serve l’ok della Lega

—  

I dirigenti delle due società di sono già parlati e sono convinti che la soluzione migliore sia quella di disputare la finale alla fine del campionato, quando è probabile che la situazione dei contagi sarà migliore di quella attuale. Su questa scelta ha influito anche la stretta agli accessi negli stadi, dal 75 al 50 per cento, che ha portato alla sospensione della vendita dei biglietti, aperta soltanto nella giornata di ieri (prelazione per gli abbonati della stagione 2019-20). Ora si attende una risposta della Lega Calcio, che non è ancora stata ufficialmente contattata dai due club. Non dovrebbero esserci particolari problemi per l’assenso, da valutare soltanto la necessità di trovare una finestra in un calendario particolarmente intasato.

il comunicato

—  

In serata la Lega Calcio ha diramato uno stringato comunicato per dire che la gara “resta in programma al 12 gennaio 2022, salvo diverse decisioni che dovesse assumere il Consiglio di Lega”.

Precedente Stadio Olimpico intitolato a Paolo Rossi: la Camera lo propone al Governo Successivo Veretout via dalla Roma?/ Calciomercato, il Newcastle bussa e può fare sul serio

Lascia un commento