Super sabato di campionato: l’Inter riparte a caccia dello scudetto

Bologna-Inter alle 20:45

Conte ha avvisato i suoi: meglio dimenticare quanto fatto finora e mettersi alle spalle i problemi delle ultime settimane tra Covid e nazionali, ora l’Inter deve tornare a correre verso l’obiettivo scudetto. La gara del Dall’Ara contro il Bologna, d’altronde, è la prima di tre sfide contro avversarie insidiose e Conte sa che non ci si può permettere errori. Dall’altra parte Mihajlovic perde Medel per un problema muscolare. Il cileno va ad aggiungersi a Hickey che sarà operato ad una spalla, Mbaye, tornato dalla nazionale anche lui con un problema muscolare, Skorupski ancora positivo al Covid, Palacio squalificato e Santander ancora out dopo l’operazione al legamento.

Bologna-Inter: le probabili formazioni

Conte: "Pressione? È quella che deve esserci sempre all'Inter"

Guarda il video

Conte: “Pressione? È quella che deve esserci sempre all’Inter”

Milan-Sampdoria alle 12:30

Due mesi e mezzo, dieci partite e trenta punti in palio, con l’obiettivo di farne sedici il prima possibile ma con un occhio sempre rivolto allo scudetto: Stefano Pioli ha fissato la quota Champions (75 punti) chiamando il Milan a dare il massimo per un finale di stagione importante avendo ritrovato un Ibrahimovic “in grandissima forma“. “Arriva il momento decisivo. Saranno partite complicate e difficili ma dobbiamo dare tutti per arrivare alla fine senza il minimo rimpianto“, ha avvisato il tecnico rossonero alla vigilia della sfida contro la Sampdoria. Previste novità nella squadra blucerchiata: alcuni giocatori sono tornati affaticati dopo gli impegni con le rispettive nazionali. 

Milan-Sampdoria: le probabili formazioni

Torino-Juve alle 18:00

Arthur, Dybala e McKennie fuori dai convocati: la Juve e Andrea Pirlo hanno scelto il “pugno duro”, i tre giocatori sono stati esclusi dal derby contro il Torino. E la sospensione potrebbe anche allungarsi. Alla squadra bianconera (e a Cristiano Ronaldo) serve cancellare la disfatta interna contro il Benevento per le ultime speranze di restare attaccata al treno scudetto, alle 18 andrà in scena la stracittadina con i granata. Ma non sarà assolutamente facile, come dichiarato da Nicola in conferenza stampa: “La classifica parla di valori diversi tra le due squadre, ma in gara secca può succedere di tutto”.

Torino-Juve: le probabili formazioni

Pirlo: "Il mio futuro? Chiaro che se perdi 10 partite vai a casa"

Guarda il video

Pirlo: “Il mio futuro? Chiaro che se perdi 10 partite vai a casa”

Atalanta-Udinese alle 15:00

Per Gasperini, quella contro l’Udinese, è la prima delle dieci volate verso la terza qualificazione in Champions League: “In questo quarto di campionato con tante squadre a poca distanza il valore dei friulani è determinato dai risultati e dai giocatori. Dopo essere riemersi dalle zone basse, adesso sono in quella fascia che toglie punti a tutte”. Gotti cercherà di rialzarsi dopo il ko interno contro la Lazio e l’1-1 di Marassi contro il Genoa.

Atalanta-Udinese: le probabili formazioni

Napoli-Crotone alle 15:00

Per Rino Gattuso la migliore notizia è arrivata nella serata di venerdì: “Tutti negativi al Covid-19 i tamponi effettuati oggi pomeriggio ai componenti del gruppo squadra”. Sospiro di sollievo per Zielinski e tutti i nazionali azzurri rientrati dagli impegni come il capitano Insigne. Contro il Crotone di Cosmi, la squadra azzurra avrà l’opportunità di centrare la quarta vittoria di fila in campionato continuando così la sua corsa alla Champions League in attesa del recupero con la Juve di mercoledì 7.

Napoli-Crotone: le probabili formazioni

Sassuolo-Roma alle 15:00

La Roma crede ancora al quarto posto: “Ci sono ancora trenta punti a disposizione” ha detto Fonseca, felicissimo di recuperare Veretout e Cristante. La vera emergenza per i giallorossi è in difesa con le assenze di Smalling, Kumbulla e Ibanez. Discorso un po’ più globale per il Sassuolo che – per evitare rischi legati al Covid – ha deciso di non far giocare i reduci delle nazionali Ferrari, Locatelli e Muldur che si aggiungono agli infortunati Bourabia, Caputo, Berardi e Defrel e ad Ayhan positivo al Covid.

Sassuolo-Roma: le probabili formazioni

Fonseca: "Squadra motivata. Non crediamo alla Champions? Al contrario"

Guarda il video

Fonseca: “Squadra motivata. Non crediamo alla Champions? Al contrario”

Lazio-Spezia alle 15:00

Simone Inzaghi si tiene stretta la sua Lazio e manda segnali a Claudio Lotito. Alla vigilia del match contro lo Spezia, la squadra biancoceleste si prepara a due mesi che possono ridisegnare il futuro a breve termine del club. C’è la volata per un posto in Champions League che partirà da domani pomeriggio all’Olimpico contro gli uomini di Italiano: “Con il presidente ci vedremo a breve, non ci sono problemi e ci incontreremo con tranquillità per valutare il da farsi. Per me la Lazio è al primo posto e il presidente lo sa. Ma come in tutte le famiglie sarà necessario sedersi al tavolo”.

Lazio-Spezia: le probabili formazioni

Simone Inzaghi: "Lotito lo sa, la Lazio è al primo posto per me"

Guarda il video

Simone Inzaghi: “Lotito lo sa, la Lazio è al primo posto per me”

Le altre: Benevento a caccia del bis, riecco Iachini

Il Benevento di Pippo Inzaghi cerca il bis contro il Parma: dopo la clamorosa vittoria all’Allianz decisa dal gol di Gaich, i campani cercheranno di soffiare punti salvezza alla squadra di D’Aversa. Grande spettacolo anche in Cagliari-Verona e Genoa-Fiorentina: Iachini (alla prima bis dopo l’addio di Prandelli) con il dubbio Castrovilli, Vlahovic invece formerà ancora una volta la coppia d’attacco insieme a Ribery.

Le probabili formazioni di Serie A

Iachini e il ritorno alla Viola: "Non ci pensavo. Vlahovic? È incedibile"

Guarda il video

Iachini e il ritorno alla Viola: “Non ci pensavo. Vlahovic? È incedibile”

Precedente Roma, Fonseca: "Veretout al 100% la prossima settimana. El Sha deve giocare di più" Successivo L'agento racconta la rivincita di D'Ambrosio: "Voleva lasciare il calcio"

Lascia un commento