Super City, il Psg va ko. Real e Sporting qualificati, cade il Porto

La sfida stellare tra City e Psg la vince Guardiola, che ribalta Pochettino 2-1: al vantaggio di Mbappé rispondono Sterling e Gabriel Jesus che regalano ai Citizens la qualificazione agli ottavi di Champions League come primi. Agli ottavi anche lo Sporting Lisbona, che batte il Borussia Dortmund 3-1, e il Real Madrid che cala il tris allo Sheriff e dà l’assist all’Inter per la qualificazione. Porto ko ad Anfield contro il Liverpool e Milan ancora vivo, mentre l’Ajax stende il Besiktas di Pjanic, eliminato sia dalla Champions sia dall’Europa League. Il Lipsia ne fa cinque al Brugge: si deciderà tutto all’ultima giornata per il terzo posto.

Calendario e risultati Champions League

Gruppo A: ottavi per Guardiola da primo

Il Psg lancia le sue stelle più luminose in attacco, Mbappé, Messi e Neymar, ma è il City a fare la partita anche se non arriva nel primo tempo il gol che meriterebbe (da segnalare soprattutto il palo di Gundogan). I Citizens giocano e il Paris passa perché al 50′ trova il vantaggio: Messi costruisce e Mbappé finalizza. Al 63′ è già 1-1: azione bellissima, cross di Walker, Gabriel Jesus fa passare e dietro sbuca Sterling che spinge in porta. Il compito di ribaltarla è affidato a Gabriel Jesus che al 76′ trasforma nel sorpasso l’assist geniale di Bernardo Silva. Lipsia inarrestabile contro il Brugge, i primi 45′ sono trionfali: Nkunku indirizza già al 12′, il rigore di Forsberg al 17′ e il sigillo dell’ex Milan André Silva al 26′ servono il tris, che diventa poker con la doppietta di Forsberg (46′). Il 5-0 finale è ancora di Nkunku (93′). Il terzo posto per l’Europa League si decide all’ultima giornata (Lipsia-City e Psg-Brugge).

Classifica: Manchester City 12, Psg 8, Lipsia 4, Brugge 4

Tabellino City-Psg

Gruppo B: Porto ko a Anfield, Milan vivo

Occasioni da una parte e dall’altra in Liverpool-Porto nel primo tempo, ma nessun gol per il rammarico sia di Klopp sia di Conceiçao. Anche il tentativo di Mané, che va in rete, viene reso nullo dall’intervento del Var: fuorigioco. Al 52′ Thiago Alcantara si prende la scena ad Anfield, pescando dalla distanza un destro bellissimo che si infila all’angolino per l’1-0, che diventa 2-0 quando il solito Salah firma un bellissimo gol partendo da destra, dribblando e segnando col mancino.

Classifica: Liverpool 15, Porto 5, Milan 4, Atletico Madrid 4

Tabellino Liverpool-Porto

Gruppo C: Sporting agli ottavi, Dortmund in Europa League

Lo Sporting Lisbona sa che deve centrare a tutti costi la vittoria con due gol di scarto per volare agli ottavi e allora il pressing offensivo alla mezzora e al 39′ si concretizza nella doppietta di Goncalves, che gela il Borussia Dortmund. Si riparte con Emre Can dentro ma che rimane in campo solo fino al 75′, quando si becca il rosso per un fallo di reazione. L’inferiorità numerica piega il Dortmund che all’81’ subisce il 3-0 da Pedro Porro, bravo a ribadire in rete il rigore parato da Kobel a Goncalves. Malen accende il finale di match con la rete del 3-1, che non serve però ad evitare il ko e la qualificazione dello Sporting. L’Ajax, già agli ottavi, va sotto dopo 22′ sul campo del Besiktas incassando il rigore di Ghezzal, ma nel secondo tempo rimonta grazie alla doppietta di Haller (54′, 69′) e condanna all’eliminazione Pjanic e compagni.

Classifica: Ajax 15, Sporting Lisbona 9, Borussia Dortmund 6, Besiktas 0

Tabellino Sporting Lisbona-Borussia Dortmund

Gruppo D: Real e Inter agli ottavi

Ci mette 30′ il Real Madrid per sbloccare la gara contro lo Sheriff, ci pensa Alaba su punizione (deviata). Nel recupero della prima frazione arriva il raddoppio di Kroos che calcia sulla traversa, ma poi il pallone oltrepassa la linea di porta. Blancos che chiudono definitivamente la partita ad inizio ripresa quando Benzema al 56′ fa 3-0 con un destro preciso dal limite. È il risultato che serve ad Ancelotti e ad Inzaghi per andare agli ottavi di finale.

Classifica: Real Madrid 12, Inter 10, Sheriff 6, Shakhtar Donetsk 1

Tabellino Sheriff-Real Madrid

Precedente Atletico Madrid-Milan 0-1: tabellino, statistiche e marcatori Successivo Simeone non fa drammi: "Abbiamo un altro match: chi meriterà andrà agli ottavi"

Lascia un commento