Suning investe in Premier 660 milioni per i diritti tv

Non c’è solo l’Inter nel piano d’investimenti del colosso Suning. Il gruppo cinese proprietario dell’Inter ha infatti deciso di puntare anche sulla Premier League, acquistando per 660 milioni i diritti televisivi del calcio inglese.

attesa l’ufficialità — Suning ha raggiunto un accordo con la Premier un accordo senza precedenti per il mercato asiatico. Così dalla stagione 2019-2020 le partite del campionato inglese saranno trasmesse in Cina in streaming sulla piattaforma PPTV che è di proprietà di Suning. Le prime indiscrezioni sono state lanciate dal Guardian e poi confermate anche da Bloomberg, anche se manca ancora la certificazione ufficiale della Premier League.


 Gasport 

Precedente La Juve e lo Stadium negato Il comunicato dell’FNSI Successivo Teloni e metodo Mourinho Così Pioli blinda la Pinetina