Sulla linea del fuorigioco con l’Inghilterra: quota 2.00 per più offside degli inglesi sugli Usa

L’Inghilterra ha mostrato ancora una volta come gli piace giocare in profondità, rischiando sempre di trovarsi oltre la linea dell’ultimo difensore

Nella prima giornata del Mondiale sia gli Stati Uniti sia gli inglesi sono andati almeno una volta in fuorigioco: gli americani in una sola occasione, l’Inghilterra due. La media di offside nelle ultime partite degli inglesi è nettamente più alta rispetto ai loro avversari: 2.8 vs 1.7. In sostanza, la squadra di Southgate gioca spesso in profondità, cercando spazi con passaggi in verticale e rischiando di finire in fuorigioco. Gli USA, d’altro canto, non vanno in offside e giocano con una difesa che nelle diverse fasi del match varia, concedendo di media almeno un fuorigioco a partita.

Inoltre, l’attacco inglese è composto da attaccanti col “vizietto” del fuorigioco: Kane e Saka in stagione sono andati oltre la linea dell’ultimo difensore per tre volte, Rashford e Sterling sei. Gli americani proveranno a strappare almeno un pareggio per poi giocarsi il tutto per tutto con l’Iran nell’ultima giornata, quindi non è difficile immaginarsi una squadra bassa che sfrutta la tattica del fuorigioco per ingannare gli avversari e ripartire. Almeno un fuorigioco in più degli inglesi sugli USA è quotato 2.00 con NetBet, Better e Sisal.

Precedente Un Mondiale senza Italia, un Mondiale con gli italiani: usi e costumi dei tifosi azzurri Successivo Wanda-Icardi, di nuovo pace fatta: "Le storie Disney hanno il lieto fine. Ti amo"

Lascia un commento