Striscioni ultras a Superga: la dura condanna della Juventus

Mancano poche ore al derby della Mole tra la Juventus e il Torino e gli ultras bianconeri si sono macchiati di una brutta azione provocatoria contro la memoria granata. Il gruppo Drughi ha appeso tre striscioni sulla scalinata della Basilica di Superga, luogo di commemorazione di una delle più tragiche storie dello sport: uno con il loro nome, un altro con la scritta “Dal 1897 la vera storia di Torino siamo noi!!” e un terzo, più grande, con la scritta ‘El mata Toro’ e la raffigurazione di una zebra che infilza un toro in una corrida. Prontamente è arrivata la risposta da parte del club, che si è dissociato da questi comportamenti.

La Juve condanna il gesto degli ultras

Il gesto dei tifosi ha subito scatenato un grande sdegno sui social, con prese di posizione severe anche da parte dei supporter bianconeri online. Anche la Juventus ha condannato il gesto con un post su X: “La mancanza di rispetto verso luoghi di memoria storica e insulti gratuiti presso luoghi istituzionali sono entrambe manifestazioni che condanniamo e che si commentano da sole”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Ciclismo, al via domenica 14 aprile il trittico delle Ardenne. Tre classiche nel cuore dell’Europa Successivo Lecce-Empoli, sorpresa al Via del Mare: c'è l'attore Andy Garcia