Squadra, stadio e società: le tre “S” dei Friedkin per rilanciare la Roma

Da settembre 2020 a dicembre 2021 la nuova proprietà ha speso oltre 300 milioni di euro per il club, ma la voglia di investire per trovare una solidità da squadra di vertice non si è affatto esaurita

La squadra, lo stadio, la società: sono queste le tre “S” che caratterizzeranno il 2002 di Dan e Ryan Friedkin per la Roma. La loro presenza a Trigoria, al netto di quella fisica – sono tornati negli States per qualche giorno di vacanza durante le feste – è totale e costante, il coinvolgimento anche, con gli investimenti ingenti alla base di tutto.

Precedente Barcellona agli ottavi di Coppa del Re: rimonta al Linares Successivo Mattioli: "Mourinho numero 1, Zaniolo lo segua. Friedkin, riporta Totti nella Roma"

Lascia un commento